IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Autoproduzione > ABBRACCI NUCLEARI

ABBRACCI NUCLEARI Abbracci Nucleari

A volte nelle note stampa che accompagnano i dischi ci sono le peggio fesserie. In questo caso c'è una verità scritta col fuoco: "Prenditi Cura Di Me" è una ballad elettronica e profonda, con un ritornello che una volta ascoltato non ti esce più dalla testa. Cavolo, se è vero. Il brano che apre questo EP è un singolo perfetto: ottimo il cantato, bellissima la melodia, solida la struttura sonora. Gli Abbracci Nucleari sono un duo composto da Rahma Hafsi (cantante classe 1986) e Marco Rigamonti (producer/dj classe 1978). La loro proposta non è originalissima a livello puramente concettuale, perché elettronica+bella voce è una…

Score

QUALITA' - 66%

66%

66

abbracci nucleari

A volte nelle note stampa che accompagnano i dischi ci sono le peggio fesserie. In questo caso c’è una verità scritta col fuoco: “Prenditi Cura Di Me” è una ballad elettronica e profonda, con un ritornello che una volta ascoltato non ti esce più dalla testa. Cavolo, se è vero. Il brano che apre questo EP è un singolo perfetto: ottimo il cantato, bellissima la melodia, solida la struttura sonora.

Gli Abbracci Nucleari sono un duo composto da Rahma Hafsi (cantante classe 1986) e Marco Rigamonti (producer/dj classe 1978). La loro proposta non è originalissima a livello puramente concettuale, perché elettronica+bella voce è una formula che ormai è stata usata e abusata un po’ ovunque, tuttavia riescono a destare interesse già al primo ascolto. Rahma Hafsi canta e interpreta (in italiano) con forza espressiva, mentre l’elettronica di Rigamonti è discreta e incisiva. Oltre alla hit che apre l’EP, ci sono altre 4 tracce gradevoli: “Brucerei” è il pezzo migliore del poker mentre la conclusiva “Notte Pluristellare” è la canzone meno riuscita del compact. Insomma, un bel biglietto da visita, tra elettronica e pop.

Tag