IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Autoproduzione > ALBA CADUCA

ALBA CADUCA Uomo Nuovo

ALBA_CADUCA_uomo_nuovo

Gli Alba Caduca hanno un bel suono. Persino superfluo dire che fanno rock, perché bastano pochi secondi di ascolto per inquadrare le coordinate (sonore) del loro progetto. Gli Alba Caduca fanno rock, un rock molto americano, con Massimo Dubini (il cantante) a ricoprire un ruolo fondamentale, perché le sue interpretazioni sono quasi sempre un valore aggiunto, riescono a dare un’identità anche a canzoni non pienamente riuscite. Davvero bravo.

Uomo Nuovo” (registrato da Matteo Dainese) è un disco che ha diversi slanci, ma tende più che altro a mantenersi su livelli di rendimento accettabili – e suvvia, non è cosa da poco, perché il rock è uno dei generi più inflazionati e più difficili (assieme al pop) da maneggiare. Gli Alba Caduca lo fanno mettendoci davvero il massimo a loro disposizione, non lesinando energie e infilando anche un paio di brani davvero carini come “Aniel” (c’è qualcosa di Maynard James Keenan che riecheggia), “Vado in fa” e “Non ti basta”.

Gli Alba Caduca hanno un bel suono. Persino superfluo dire che fanno rock, perché bastano pochi secondi di ascolto per inquadrare le coordinate (sonore) del loro progetto. Gli Alba Caduca fanno rock, un rock molto americano, con Massimo Dubini (il cantante) a ricoprire un ruolo fondamentale, perché . Davvero bravo. "Uomo Nuovo" (registrato da Matteo Dainese) è un disco che ha diversi slanci, ma tende più che altro a mantenersi su livelli di rendimento accettabili - e suvvia, non è cosa da poco, perché…

Score

QUALITA' - 64%

64%

64

Tag