IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Canzone d'autore > ALESSIO PISTILLI

ALESSIO PISTILLI Condividi

ALESSIO_PISTILLI_condividi

Un noto slogan degli Anni Ottanta recitava che “…per fare una parete grande, ci vuole un pennello grande”. Parafrasando quel fortunato slogan, Alessio Pistilli ha fatto un disco… grande. E lo ha messo dentro una scatola di venti centimetri per venti, ricoperta di impronte colorate. Una scatola vera, eh, mica un modo di dire. Un packaging volutamente spazioso per contenere tutte le espressioni artistiche che hanno ispirato il compact – fotografie, poesie, illustrazioni, perfino una collezione di opere pittoriche (una per ogni canzone della tracklist). Insomma, una piccola opera d’arte.

L’album, composto da dodici tracce e anticipato dalla pubblicazione del singolo omonimo, è frutto di un riuscitissimo esperimento di crowdfunding denominato “20×20 MusicAttiva”, innovativa formula di finanziamento collettivo che ha visto collaborare con Pistilli numerosi altri artisti ma anche amici e fans, per un totale di 64 co-produttori e 6 sponsor privati. Si spiega quasi da sola, così, la scelta di intitolare il disco “Condividi“. Il cd è impreziosito da numerose collaborazioni, tra cui spicca quella con il cantautore romano Pino Marino.

Fine della lunga premessa iniziale, veniamo alla recensione dell’album. Pistilli affida qui la sua ispirazione a un pop molto immediato, nel senso che la proposta non è ostica né dal punto di vista sonoro né dal punto di vista lirico. La scrittura è in punta di penna e flirta con la canzone d’autore. E’ un lavoro di qualità, quello di Pistilli? Mettiamola così: la qualità c’è, ma non coinvolge tutti i brani in scaletta. Tuttavia “Condividi” è un disco che strappa la sufficienza senza soffrire granché. I pezzi migliori? “Il lato emozionale delle cose” e “L’amore ci dirà che fare” (perfetto l’intervento di Noemi Paglino). In conclusione: un bel progetto, sia musicale, sia… estetico.

Un noto slogan degli Anni Ottanta recitava che "...per fare una parete grande, ci vuole un pennello grande". Parafrasando quel fortunato slogan, Alessio Pistilli ha fatto un disco... grande. E lo ha messo dentro una scatola di venti centimetri per venti, ricoperta di impronte colorate. Una scatola vera, eh, mica un modo di dire. . Insomma, una piccola opera d'arte. L’album, composto da dodici tracce e anticipato dalla pubblicazione del singolo omonimo,…

Score

QUALITA' - 62%

62%

62

Tag