IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Electro > AMANA MELOMÈ

AMANA MELOMÈ Lock and Key

E’ una voce liquida, languida, setosa, quella di Amana Melomè, artista caraibica-americana nata in Germania e cresciuta intorno al mondo, nonché nipote di Jimmy Woode, contrabbassista nell’orchestra di Duke Ellington e musicista collaboratore di artisti del calibro di Ella Fitzgerald, Billie Holiday e Dizzy Gillespie.

Lock and Key” è un ep dove l’elettronica è chiamata a vestire la voce elegante della Melomè, senza però reclamare troppo spazio. L’amore di Amana per il jazz è evidente in tutti i 5 pezzi in scaletta, ma per chi necessita di rimandi a progetti più familiari, azzardiamo il parallelismo: se vi piacciono le cose che abitualmente fa la francese Camille, allora in questo ep troverete diversi spunti interessanti. Allo stesso tempo, essendo quello in esame un compact dalla spiccata fruibilità pop, sarà facile trovare una veloce intesa se non avrete particolari pretese. Insomma, un ep carino, che ci sentiamo di consigliare agli amanti delle belle voci e degli arrangiamenti patinati. Il pezzo migliore? La conclusiva “Icarus”.

E' una voce liquida, languida, setosa, quella di . "Lock and Key" è un ep dove l'elettronica è chiamata a vestire la voce elegante della Melomè, senza però reclamare troppo spazio. L'amore di Amana per il jazz è evidente in tutti i 5 pezzi in scaletta, ma per chi necessita di rimandi a progetti più familiari, azzardiamo il parallelismo: se vi piacciono le cose che abitualmente fa la…

Score

QUALITA' - 63%

63%

63

Tag