IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Interviste > Cantautore > ANDREA MARIANO
NEGRAMARO
Foto di Paolo De Francesco

ANDREA MARIANO «Alle origini di "Mentre Tutto Scorre"...»

Andrea Mariano nei Negramaro si occupa del piano e dei sintetizzatori.

Parliamo della canzone che vi ha lanciati verso il successo. Ti ricordi com’è nata “Mentre Tutto Scorre”?

«E’ nata anni fa. Io e Giuliano (Sangiorgi, il cantante N.d.R.) stavamo a Milano, su di un tram, ricordo ancora il numero della linea: la 16. Ad un certo punto ho visto che Giuliano canticchiava a bassa voce qualcosa che aveva appena scritto: era la parte “rappata” del brano».

Il successo della canzone vi ha colti in contropiede?

«Se devo essere sincero, no. Avevamo la sensazione, fin dall’inizio, che potesse essere un brano dal forte impatto mediatico».

Perché la canzone è piaciuta così tanto?

«Forse perché ricorda qualcosa di già sentito, di già esistente, pur non dando riferimenti precisi. E’ un pezzo che entra dentro con una facilità impressionante».

Come si gestisce il successo?

«Senza perdere la bussola, continuando a vivere in modo semplice, spontaneo, scambiando energia con la gente».

Giuliano Sangiorgi è il leader della band. Com’è, distante dalle luci della ribalta?

«Non è molto diverso da come lo si vede sul palco. E’ semplice, irruente, è un grande trascinatore, è un leader per natura, anche se non ama questa definizione. E’ un grande cantautore, perché sa scrivere col cuore».

Tag