IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Alternative > BABEL FISH

BABEL FISH Follow Me When I Leave

Abbiamo sempre un filo di invidia per il coraggio di chi, nel 2018, ha ancora la voglia di confrontarsi con il post-rock. Questo perché il genere è abbondantemente fuori moda e la sua età dell'oro si perde nella notte dei tempi degli Anni Novanta. I Babel Fish incuranti di poter arrivare fuori tempo massimo, mettono sul tavolo il loro EP a base di post-rock, naturalmente, anche se poi non calcano troppo la mano - e fanno bene - restando ancorati a un'idea di rock che speriamo venga sviluppata in futuro. "Follow Me When I Leave" contiene 4 brani e…

Score

QUALITA' - 63%

63%

63

Abbiamo sempre un filo di invidia per il coraggio di chi, nel 2018, ha ancora la voglia di confrontarsi con il post-rock. Questo perché il genere è abbondantemente fuori moda e la sua età dell’oro si perde nella notte dei tempi degli Anni Novanta. I Babel Fish incuranti di poter arrivare fuori tempo massimo, mettono sul tavolo il loro EP a base di post-rock, naturalmente, anche se poi non calcano troppo la mano – e fanno bene – restando ancorati a un’idea di rock che speriamo venga sviluppata in futuro.

Follow Me When I Leave” contiene 4 brani e una bella atmosfera malinconica che si ciba di crescendo emotivi e accelerazioni elettriche. Le 4 canzoni hanno un suono derivativo ma sono estremamente piacevoli da ascoltare e hanno personalità. Insomma, non un EP originalissimo, ma suonato bene e con delle linee melodiche interessanti. Promossi.

Tag