IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...

BARDAMÙ Le notti bianche

BARDAMÙ_le_notti_bianche

E’ un cantautorato elegante, quello dei Bardamù, che con “Le notti bianche” provano a imboccare una strada originale in un territorio dove il “già sentito” è di casa. Il risultato? Un album carino, soprattutto nell’atmosfera: se è vero che la somma dei singoli addendi dà un segno positivo, è altrettanto vero che non tutti gli addendi convincono allo stesso modo. Lasciandoci alle spalle la matematica, diciamo che dal punto di vista sonoro la proposta raggiunge la sufficienza in assoluta tranquillità, mentre i testi convincono soltanto a tratti. In scaletta 8 brani per 24 minuti di musica. Si arriva alla fine senza badare troppo all’orologio, a conferma della buonissima capacità di intrattenere del compact. Il brano migliore? Senza dubbio “E balleremo l’amore”, con un arrangiamento che rimanda la testa alla chanson francese e un incedere spettacolare.

E' un cantautorato elegante, quello dei Bardamù, che con "Le notti bianche" provano a imboccare una strada originale in un territorio dove il "già sentito" è di casa. Il risultato? . Lasciandoci alle spalle la matematica, diciamo che dal punto di vista sonoro la proposta raggiunge la sufficienza in assoluta tranquillità, mentre i testi convincono soltanto a tratti. In scaletta 8 brani per 24 minuti di musica. Si arriva alla fine senza badare troppo…

Score

QUALITA' - 60%

60%

60

Tag