IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...

BLANDIZZI Da noi in Italia

Il nuovo disco di Blandizzi si va a collocare nell'ampio insieme della canzone d'autore all'italiana. E' in buona compagnia, per carità, perché mai come nell'ultimo decennio - in concomitanza con la lenta scomparsa dei Mostri Sacri - sono venuti fuori progetti che spesso sono (stati) la copia della copia della copia. "Da noi in Italia" è un album che aggiunge poco al già detto - da altri. Nel senso che sotto il profilo musicale c'è poca personalizzazione del suono e lo stile fatica a venire fuori. Dal punto di vista lirico le cose vanno leggermente meglio. In scaletta 12…

Score

QUALITA' - 50%

50%

50

BLANDIZZI da_noi_in_italiaIl nuovo disco di Blandizzi si va a collocare nell’ampio insieme della canzone d’autore all’italiana. E’ in buona compagnia, per carità, perché mai come nell’ultimo decennio – in concomitanza con la lenta scomparsa dei Mostri Sacri – sono venuti fuori progetti che spesso sono (stati) la copia della copia della copia. “Da noi in Italia” è un album che aggiunge poco al già detto – da altri. Nel senso che sotto il profilo musicale c’è poca personalizzazione del suono e lo stile fatica a venire fuori. Dal punto di vista lirico le cose vanno leggermente meglio.

In scaletta 12 pezzi per 42 minuti di musica. James Senese è l’ospite chiamato a impreziosire il compact. “E la vita, la vita” è invece un omaggio – riuscito – al mitico Enzo Jannacci. Nell’album hanno uno spazio privilegiato le radici partenopee dell’artista e il ricordo del grande Renato Carosone, cui Blandizzi fa un omaggio con “T’aspetto ‘e nove”, perla melodica e struggente brano d’amore. In conclusione: un disco che non supera quasi mai l’asticella della sufficienza.

Tag