IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...

BUGO Nessuna scala da salire

C'è stato un Bugo, artista un po' debosciato. Quel Bugo lì non esiste più, già da alcuni anni. E sai che palle se fosse rimasto lo stesso di quando aveva 20 anni. Naturalmente non è mai facile seguire il percorso di crescita di un artista, figuriamoci se poi il percorso è pieno di scatti e silenzi. Perché Bugo, in carriera, è apparso e scomparso decine di volte. "Nessuna scala da salire" è davvero un gran bel disco. E' cantautorato 2.0. Adriano Celentano, Lucio Battisti, Rino Gaetano e Vasco Rossi sono lì in un angolino a guardare (virtualmente, s'intende) le evoluzioni…

Score

QUALITA' - 73%

73%

73

BUGO nessuna_scala_da_salire

C’è stato un Bugo, artista un po’ debosciato. Quel Bugo lì non esiste più, già da alcuni anni. E sai che palle se fosse rimasto lo stesso di quando aveva 20 anni. Naturalmente non è mai facile seguire il percorso di crescita di un artista, figuriamoci se poi il percorso è pieno di scatti e silenzi. Perché Bugo, in carriera, è apparso e scomparso decine di volte.

Nessuna scala da salire” è davvero un gran bel disco. E’ cantautorato 2.0. Adriano Celentano, Lucio Battisti, Rino Gaetano e Vasco Rossi sono lì in un angolino a guardare (virtualmente, s’intende) le evoluzioni di Bugo, che offre in pasto all’ascoltatore un pop pregiato: orecchiabile, con dei ritornelli killer, una produzione intelligente e l’elettronica a impreziosire i contorni.

La scaletta propone 12 episodi per 48 minuti di musica. Diversi i potenziali singoli, da “Cosa ne pensi Sergio” a “Deserto”, passando per “Me la godo” e “Vado ma non so”. Il primo ascolto è una ventata di aria fresca, una botta di vita entusiasmante, i contatti successivi mettono in evidenza una scaletta forse troppo ricca di contenuti. In conclusione: un album consigliatissimo, in grado di piacere a un pubblico trasversale per gusti ed età.

Tag