IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...

CARA Respira

Daniela Resconi è Cara. Daniela ha un bel timbro vocale e il suo "Respira" è un album che si prende qualche rischio andando alla ricerca di soluzioni (ci riferiamo agli arrangiamenti) elaborate, tra canzone d'autore, pop sofisticato e rock alternativo. E' una proposta originale quella di Daniela? In buona parte sì, anche se i difetti sono parecchi. Sotto l'aspetto musicale il disco supera l'asticella della sufficienza in scioltezza, ma dal punto di vista lirico e melodico "Respira" sbanda in curva disorientando l'ascoltatore. La sensazione è che la tecnica abbia prevalso sulla sostanza della musica, creando una sorta di cortocircuito fra estetica…

Score

QUALITA' - 58%

58%

58

CARA respira

Daniela Resconi è Cara. Daniela ha un bel timbro vocale e il suo “Respira” è un album che si prende qualche rischio andando alla ricerca di soluzioni (ci riferiamo agli arrangiamenti) elaborate, tra canzone d’autore, pop sofisticato e rock alternativo. E’ una proposta originale quella di Daniela? In buona parte sì, anche se i difetti sono parecchi. Sotto l’aspetto musicale il disco supera l’asticella della sufficienza in scioltezza, ma dal punto di vista lirico e melodico “Respira” sbanda in curva disorientando l’ascoltatore. La sensazione è che la tecnica abbia prevalso sulla sostanza della musica, creando una sorta di cortocircuito fra estetica e materia, fra ispirazione, buona volontà e risultato finale. E’ musica da nouvelle cuisine, quella di Cara: canzoni presentate benissimo nel piatto, ma le porzioni sono troppo ridotte all’osso per saziare. Il pezzo migliore? L’iniziale “Non guardarmi”, ma occhio anche a “Resa”.

Tag