IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Interviste > Altri Suoni > CHRYSTA BELL
CHRYSTA BELL
Foto di Rui Aguiar

CHRYSTA BELL «Cerco di non farmi intimidire dal mio potere»

Modella, attrice, musicista. Ma anche magnetica e seducente. Chrysta Bell è tante anime in un universo soltanto. Di recente è uscita con un album dal titolo “We Dissolve” curato da John Parish, e sul piccolo schermo proprio negli ultimi giorni l’abbiamo vista nelle nuove puntate della serie “Twin Peaks”. Inutile dire che David Lynch la considera una musa ispiratrice, e lei non fa nulla per nascondere il suo amore per l’arte in generale e anche per l’Italia, Paese che la vedrà protagonista con diverse date questa estate.

Impossibile non partire chiedendoti della tua lunga collaborazione con David Lynch. In questi anni cosa ti ha insegnato e in che misura ha plasmato Chrysta?
Impossible not to ask you about your long partnership with David Lynch. What did you learn from him and has he shaped you somehow? if so, how?

«Ho imparato che la vera dedizione alla tua arte ti può portare su un pieno spettro di emozione e di esperienza; dall’elazione alla disperazione e ogni cosa nel mezzo. E come artista tu devi dare a te stesso più di quello che il Destino ti ha donato».
«I learned that true dedication to your art can lead you on a full spectrum of emotion and experience; from elation to despair and everything in between. And as an artist you have to just give yourself over to whatever Destiny has in store».

Il nuovo disco è stato prodotto da John Parish. Ti ha dato particolari consigli in studio?
Your new record was produced by John Parish. Did he give you some specific advice while in studio?

«John è stata una presenza molto rilassante e la sua natura a far andare le cose in maniera facile, semplice, ha portato a buoni sentimenti, positività e fiducia. In una situazione in cui l’arte viene creata con un gruppo di collaboratori, è importante che ci sia un flusso tra di loro, spesso inespresso, e mi sono sentita fortunata nell’aver avuto questo con John sin dal giorno in cui abbiamo avviato il processo».
«John was a very calming presence and his easy going nature inspired good feelings, positivity and confidence. In a situation where art is being created with a group of contributors, it’s important that there be a flow between them, often unspoken, and I felt fortunate that I had this with John from the day we started the process».

Reciti nel nuovo “Twin Peaks”. Secondo te perché a distanza di anni questa serie continua ad avere un impatto così forte sul pubblico?
You are in the new Twin Peaks series. In your opinion, why do you think this tv series still has a strong impact on audience, even after so many years?

«“Twin Peaks” ha una combinazione di qualità molto speciali e insolite che si uniscono per creare qualcosa che si avverte come se arrivasse da una dimensione diversa eppure così familiare. Come direbbe David, ha una “cosa”. E’ una serie molto seduttiva e colpisce una corda che risuona profondamente a molti livelli».
«”Twin Peaks” has a combination of very special and unusual qualities that come together to create something that feels like it’s from a different dimension and yet still so familiar. As David might say, it’s got a “thing”. It’s very alluring and strikes a chord that resonates deeply on many fulfilling levels».

Fare musica, fare l’attrice, fare la modella. Tutte queste espressioni del tuo talento ti danno le medesime emozioni? Oppure c’è un’arte che ti gratifica maggiormente?
You do music, you act and you do modeling. Does each of these talent expressions give you the same emotions and feelings? Or is there an art that is more gratifying to you?

«Mi piace fare la modella perché è divertente giocare coi personaggi e vedere e analizzare le immagini di te che si riflettono sull’umanità. Amo che non esista una formula reale per fare un’ottima foto, e talvolta le migliori immagini escono dal nulla come incidenti fortunati. Fare l’attrice è un brivido, sono novizia e quindi sto ancora esplorando tutti i modi per essere pienamente nell’esperienza che sto vivendo e non soltanto nella mia testa. Mi piace comunque e amo la sfida di fare qualcosa fuori da quella che potrei chiamare la mia “zona di comfort”. La musica è la mia passione più profonda».
«I love to model because it’s fun to play characters and see and analyze pictures of your self to reflect on humanness. I love that there is no real formula for making a great picture, and sometimes the best pictures come out of nowhere as happy accidents. Acting is a thrill, I am very new at it so I am still exploring all the ways to fully be in the experience and not be so in my head about it. I do enjoy it though and I love the challenge of doing something out of my comfort zone. Music is my deepest passion».

Cosa conosci dell’Italia?
What do you know about Italy?

«So che amo venire in Italia e ho un forte legame con la gente e la cultura. Sento questa cosa come se venisse da un’incarnazione precedente o forse futura. C’è una connessione “soulful”, cioè d’animo».
«I know I love to come to Italy and I have a strong connection to the people and the culture. It feels like it comes from a previous or perhaps future incarnation. There is a soulful connection».

Che consigli daresti a una ragazzina che volesse fare un percorso come il tuo?
What kind of advice and recommendation would you give to a young girls who would like to take up your career?

«La pazienza e la perseveranza sono forti alleati del successo. Seguire la tua intuizione è la tua scommessa migliore in tutte le cose. La dedizione assoluta è il cammino verso la completa realizzazione».
«Patience and perseverance are strong allies of success. Following your intuition is your best bet in all things. Absolute dedication is the path to fulfillment».

Le tue foto sono sempre bellissime: eleganti e con un tocco di sensualità. Il tuo look da chi o cosa è ispirato?
Your pic are always beautiful: elegant and sensual. Where do you take inspiration for your look?

«Io faccio del mio meglio per essere aperta a quello che potrebbe essere l’universo della femminilità pura e non diluita, e cerco di non farmi intimidire dal mio potere, il potere che ogni persona ha intrinsecamente, ma che viene spesso represso in seguito al condizionamento e alla paura di esprimersi pienamente per come si è».
«I do my best to be open to the portal of pure and undiluted femininity and not be intimidated by my own power, the power that every person inherently carries but that so often is pushed down as a result of conditioning and fear to fully express yourself».

Quando si spengono le luci e Chrysta resta con se stessa, dove corre la sua mente?​
When the lights turn out and you stay with yourself, where does your mind run?

«Quando posso calmare il chiacchiericcio costante della mia mente pensante, la mia coscienza corre verso le parti più profonde della mia consapevolezza. Il tempo proprio prima del sonno è così prezioso. Essere tra la veglia, il dormire e il sognare tiene con sé tante avventure che vanno in profondità».
«When I am able to quiet the chatter of the always- thinking mind, my consciousness runs to the deepest parts of my awareness. The time right before sleep is so precious. Being between waking sleeping and dreaming holds so many adventures going deep within».

Tag