IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Alternative > DANUBIO

DANUBIO Danubio

Primo disco sulla lunga distanza per i piemontesi Danubio, che con la loro proposta girano attorno a un rock alternativo di chiara matrice americana, qui declinato all'italiana per via dei testi. Il suono è estremamente derivativo, anche se va detto che la band tecnicamente ci sa fare, ha pieno possesso dei propri mezzi. . Insomma, il suono è sufficiente ma va personalizzato, sulle liriche c'è da…

Score

QUALITA' - 49%

49%

49

danubio

Primo disco sulla lunga distanza per i piemontesi Danubio, che con la loro proposta girano attorno a un rock alternativo di chiara matrice americana, qui declinato all’italiana per via dei testi. Il suono è estremamente derivativo, anche se va detto che la band tecnicamente ci sa fare, ha pieno possesso dei propri mezzi. Il vero punto debole sono le liriche, incapaci di destare l’attenzione dell’ascoltatore, con immagini descritte (spesso) male e in maniera superficiale o troppo autoreferenziali. Anche le linee melodiche non riescono a sostenere a dovere i ritornelli. Insomma, il suono è sufficiente ma va personalizzato, sulle liriche c’è da lavorare parecchio. Al momento la proposta dei Danubio non funziona.

Tag