IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Hip Hop > FABRI FIBRA

FABRI FIBRA Fenomeno

"Fenomeno" è un disco ricco di basi interessanti e povero di contenuti. Non c'è sostanza nelle narrazioni di Fabri Fibra e anche gli incastri (vero piatto forte della casa da sempre) in questo nuovo capitolo sono dosati col contagocce. Parliamo di un album annacquato, che prova vanamente a dire qualcosa, ma tolte le strumentali (firmate fra gli altri da Bassi Maestro, Shablo, Big Fish, Mace e Don Joe) resta veramente poco sul tavolo. "Fenomeno" è un disco che non parla né ai coetanei di Fabri Fibra (cioè i quarantenni di oggi) né alle generazioni successive. E' come se stesse in un…

Score

QUALITA' - 48%

48%

48

fabri fibra fenomeno

Fenomeno” è un disco ricco di basi interessanti e povero di contenuti. Non c’è sostanza nelle narrazioni di Fabri Fibra e anche gli incastri (vero piatto forte della casa da sempre) in questo nuovo capitolo sono dosati col contagocce. Parliamo di un album annacquato, che prova vanamente a dire qualcosa, ma tolte le strumentali (firmate fra gli altri da Bassi Maestro, Shablo, Big FishMace e Don Joe) resta veramente poco sul tavolo.

“Fenomeno” è un disco che non parla né ai coetanei di Fabri Fibra (cioè i quarantenni di oggi) né alle generazioni successive. E’ come se stesse in un limbo, dove osare non conviene e giocare in difesa è la tattica migliore. Nel compact fanno la loro comparsa anche i Thegiornalisti, con un pezzo, “Pamplona”, ai limiti del pacchiano. Insomma, un lavoro parecchio deludente. I pezzi migliori? “Ogni giorno” e la title track. Mentre con “Nessun aiuto” e “Ringrazio” attacca il fratello Nesli e sua madre.

Tag