IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > EP > FELIDAE TRICK

FELIDAE TRICK Working Hard

FELIDAE_TRICK_working_hard

Omer Lichtenstein, in arte Felidae Trick, è originario di Tel Aviv e residente a Berlino. Nato nel 2011, il progetto dà qui alle stampe un ep con 5 canzoni: la pietra angolare è il rock, declinato in modo tale da risultare sempre un po’ sopra le righe – forse per non dare grossi punti di riferimento all’ascoltatore che, partendo da un ambiente (sonoro) familiare, accetta placidamente di inseguire l’autore in quella che è la rapida spiegazione del suo stile.

Working Hard” è un buon disco? In linea generale sì, supera l’asticella della sufficienza senza particolare fatica. Il cantato in inglese ha personalità e le costruzioni melodiche dei 5 brani sono interessanti. Forse sui ritornelli si poteva spingere ancora un pochino per provare a strizzare l’occhio alle radio (se sei bravo non è peccato mortale tentare di raggiungere il largo pubblico…), ma l’aver preferito rimanere in un ambito indie possiamo inquadrarla come una scelta voluta e non come un limite. Insomma, un buon lavoro. Le canzoni migliori? “Still Burning”, l’acidissima “She Ain’t Rock And Roll” e la conclusiva “The Felidae Trick”.

Omer Lichtenstein, in arte Felidae Trick, è originario di Tel Aviv e residente a Berlino. Nato nel 2011, il progetto dà qui alle stampe un ep con 5 canzoni: la pietra angolare è il rock, declinato in modo tale da risultare sempre un po' sopra le righe - forse per non dare grossi punti di riferimento all'ascoltatore che, partendo da un ambiente (sonoro) familiare, accetta placidamente di inseguire l'autore in quella che è la rapida spiegazione del suo stile. "Working Hard" è un buon disco? In linea generale sì, supera l'asticella della sufficienza senza particolare fatica. Il cantato in inglese ha personalità…

Score

QUALITA' - 66%

66%

66

Tag