IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Autoproduzione > FRANK DD & FRIENDS

FRANK DD & FRIENDS Dannata Dimensione

Il genere è di quelli iper inflazionati, cioè il reggae. Ma . La proposta è ruspante, flirta con il pop e la canzone d'autore, ma niente tradimenti: il genere di riferimento è sempre il reggae e anche le tematiche provengono da quell'immaginario. Nel complesso "Dannata Dimensione" è un album piacevole e questo nonostante una produzione con qualche scivolone di troppo e una scaletta non scorrevolissima. Diversi i brani sfiziosi, noi vi segnaliamo l'iniziale "Cooperation No Competition", "Finestra su Babylon" e soprattutto "Libertà". In conclusione:…

Score

QUALITA' - 66%

66%

66

FRANK DD & FRIENDS dannata_dimensione

Il genere è di quelli iper inflazionati, cioè il reggae. Ma tra alti e bassi, il disco dei Frank Dd & Friends (arrivano da Prato) strappa simpatia e consensi. La proposta è ruspante, flirta con il pop e la canzone d’autore, ma niente tradimenti: il genere di riferimento è sempre il reggae e anche le tematiche provengono da quell’immaginario. Nel complesso “Dannata Dimensione” è un album piacevole e questo nonostante una produzione con qualche scivolone di troppo e una scaletta non scorrevolissima. Diversi i brani sfiziosi, noi vi segnaliamo l’iniziale “Cooperation No Competition”, “Finestra su Babylon” e soprattutto “Libertà”. In conclusione: un buon lavoro. La band ha un potenziale interessantissimo non ancora sfruttato del tutto.

Tag