IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...

FURIO

FURIO

Furio

Furio, nome d’arte di Marco Forieri, è nato a Venezia il 3 ottobre 1962. Ha iniziato a interessarsi alla musica alla fine degli Anni ‘70 suonando in vari gruppi, spaziando tra diversi generi musicali: dal jazz-rock al punk allo ska-reggae. Dopo alcune esperienze in gruppi di musica demenziale in lingua veneziana, è entrato nei Pitura Freska. Dopo lo scioglimento dei Pitura Freska, nel 2002 ha fondato il gruppo ska-jazz Ska-J. Sulla sua cinquina: «Sono sempre stato colpito dalla varietà della musica africana e qui ho voluto mettere due brani: uno dal Sud Africa ed uno dall’Etiopia. Mulatu Astatke (tornato di moda in questi anni) è stato il primo studente della Berklee africano, arrivando a collaborare addirittura con Duke Ellington. Nello stesso periodo in America i più arditi si avvicinavano al funk anche se il nome era ancora tabù. Ecco “The Sidewinder” di Lee Morgan, forse il suo più grande successo. In Europa nello stesso periodo il direttore e compositore Bert Kaempfert si immaginava l’Africa con questo pezzo divenuto puoi uno standard e suonato da moltissimi altri artisti. Per chiudere, una canzone melodica italiana della grande tradizione delle orchestre di ballo, “Suona Chitarra”, qui interpretata da Franco Bastelli». Di seguito le sue 5 canzoni consigliate…

Mulatu Astatke – Yègellé Tezeta (My Own Memory)

Nelson Makoka – Pennywhistle and Guitar

Lee Morgan – The Sidewinder

Bert Kaempfert – Afrikaan Beat

Franco Bastelli – Suona Chitarra

Tag