IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Blues > GIAN LUCA MONDO

GIAN LUCA MONDO Malamore

GIAN_LUCA_MONDO_malamore

A un solo anno dal precedente “Petali”, Gian Luca Mondo torna con un nuovo lavoro. Mondo non ha inventato nulla, il suo è un cantautorato che affonda le radici in un terreno già noto ad appassionati e addetti ai lavori, però la sua proposta anche in questa occasione è costruita bene, e Malamore” ci piace soprattutto quando si stacca dalla canzone d’autore italiana per andare a incrociare il rock, il blues, qualche frammento di punk svolazzante in un limbo. Insomma, un lavoro mai banale, coraggioso negli arrangiamenti perché non sorride né ai puristi della canzone d’autore, né agli amanti di un rock a tinte classiche. E’ un album selvatico, che come tale si assume il rischio di guardare alle nicchie. I brani migliori? “Malamore sta con te” e “Soltanto per pazzi”.

A un solo anno dal precedente “Petali”, Gian Luca Mondo torna con un nuovo lavoro. Mondo non ha inventato nulla, il suo è un cantautorato che affonda le radici in un terreno già noto ad appassionati e addetti ai lavori, però la sua proposta anche in questa occasione è costruita bene, e . Insomma, un lavoro mai banale, coraggioso negli arrangiamenti perché non sorride né ai puristi della canzone d'autore, né agli amanti di un…

Score

QUALITA' - 63%

63%

63

Tag