IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Italiano > GIORGIA DEL MESE

GIORGIA DEL MESE Nuove Emozioni Post-Ideologiche

Un po' di cose sparse prima di entrare nel merito della recensione. Giorgia del Mese porta dentro il disco tre ospiti (Andrea Mirò, Peppe Voltarelli e Franceschino Di Bella) e tutti e tre offrono prestazioni eccellenti. E' raro azzeccare tutti gli ospiti. Altra cosa: "Nuove Emozioni Post-Ideologiche" non ha una struttura omogenea, ma il suo modo di maneggiare il pop-rock è piacevole, persino coraggioso. Le canzoni di Giorgia del Mese si lasciano ascoltare tutte d'un fiato, ma il suo non è un lavoro semplice da valutare con un paio di ascolti, perché diversi pezzi hanno una doppia, tripla lettura, insomma, c'è…

Score

QUALITA' - 61%

61%

61

GIORGIA DEL MESE nuove_emozioni_post-ideologiche

Un po’ di cose sparse prima di entrare nel merito della recensione. Giorgia del Mese porta dentro il disco tre ospiti (Andrea Mirò, Peppe Voltarelli e Franceschino Di Bella) e tutti e tre offrono prestazioni eccellenti. E’ raro azzeccare tutti gli ospiti. Altra cosa: “Nuove Emozioni Post-Ideologiche” non ha una struttura omogenea, ma il suo modo di maneggiare il pop-rock è piacevole, persino coraggioso.

Le canzoni di Giorgia del Mese si lasciano ascoltare tutte d’un fiato, ma il suo non è un lavoro semplice da valutare con un paio di ascolti, perché diversi pezzi hanno una doppia, tripla lettura, insomma, c’è bisogno di trovare familiarità con la scaletta per buttare giù un giudizio definitivo. Noi siamo arrivati alla conclusione che il compact supera la sufficienza, ma diversi brani non hanno una identità precisa, appaiono anonimi, incapaci di trovare un loro posto in album (prodotto da Andrea Franchi) che in più di un’occasione accelera e poi balbetta. Insomma, luci e ombre. Le canzoni migliori? “Nuova visione”, “Lacreme” e soprattutto “Soltanto tu”.

Tag