IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Must-Have > GIULIO CASALE

GIULIO CASALE Dalla parte del torto

Cantante, musicista, attore, poeta. Tante le etichette (con merito) sulla schiena di Giulio Casale, già leader dei supremi Estra, davvero tante, ma quella che meglio gli calza è “sottovalutato”. Sì, Giulio Casale è un “sottovalutato”, . "Dalla parte del torto" ha segnato nel 2012 il suo ritorno sulle scene musicali dopo tanti anni di teatro. Quando di Casale si faranno larghi consuntivi, questo disco sarà valutato come una delle sue cose più belle, per la forza dei testi, per le suggestioni che sa creare nell’ascoltatore e…

Score

0

GIULIO CASALE dalla parte del torto

Cantante, musicista, attore, poeta. Tante le etichette (con merito) sulla schiena di Giulio Casale, già leader dei supremi Estra, davvero tante, ma quella che meglio gli calza è “sottovalutato”. Sì, Giulio Casale è un “sottovalutato”, un artista vero, come forse pochi ne ha partoriti la scena rock italiana Anni Novanta. “Dalla parte del torto” ha segnato nel 2012 il suo ritorno sulle scene musicali dopo tanti anni di teatro. Quando di Casale si faranno larghi consuntivi, questo disco sarà valutato come una delle sue cose più belle, per la forza dei testi, per le suggestioni che sa creare nell’ascoltatore e per l’efficacia del cantato. Non tutti gli arrangiamenti sono validi, ma nel complesso il disco – curato da Giovanni Ferrario – è un bell’esempio di rock d’autore. I pezzi migliori? “Personaggio comune”, “La Febbre” (con un evidente riferimento a Louis-Ferdinand Céline) e “Fine”.

Tag