IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Canzone d'autore > GIUSY ZACCAGNINI

GIUSY ZACCAGNINI Scusate se non mi sento all'altezza dell'idea che ho di me

GIUSY-ZACCAGNINI-Scusate-se-non-mi-sento-all'altezza-dell'idea-che-ho-di-me

Giusy Zaccagnini, cantautrice di origini abruzzesi trapiantata a Roma, canta e interpreta benissimo. La sua voce è liquida, riesce a trasmettere ciò che vuole comunicare. Scusate se non mi sento all’altezza dell’idea che ho di me” è un album di canzoni pop intime e discrete, che non reclamano attenzione sgomitando ma allungano la mano verso l’ascoltatore invitandolo a sentirsi protagonista della scena.

Detto che la parte musicale del disco è finalizzata ad esaltare le doti canore della Zaccagnini, ciò su cui è necessario lavorare è sulla fruibilità pop del progetto, infatti sono poche le canzoni che riescono a mettere in evidenza un ritornello capace di valorizzare pienamente strofe e contesto musicale. Sulla melodia, insomma, c’è da spingere sull’acceleratore, osando magari qualcosa di più anche dal punto di vista degli arrangiamenti, come fatto ad esempio nell’iniziale “Poesia”. Il brano migliore? Forse non è il migliore in assoluto, ma è senza dubbio quello con il miglior potenziale, ovvero “Ancora un giorno”. Ma anche la conclusiva “Neve” ha un bell’incedere, e la coda strumentale è tra le istantanee migliori del disco.

Giusy Zaccagnini, cantautrice di origini abruzzesi trapiantata a Roma, canta e interpreta benissimo. La sua voce è liquida, riesce a trasmettere ciò che vuole comunicare. . Detto che la parte musicale del disco è finalizzata ad esaltare le doti canore della Zaccagnini, ciò su cui è necessario lavorare è sulla fruibilità pop del progetto, infatti sono poche le canzoni che riescono a mettere in…

Score

QUALITA' - 61%

61%

61

Tag