IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...

GONZAGA Tutto è guerra

GONZAGA_tutto_è_guerra

La loro sala prove è sulle colline lucchesi, in quella che un tempo era dimora del grande poeta Giosuè Carducci – o almeno è quello che si dice. Anche questo li ha portati ad esprimersi con particolare attenzione ai testi: mai banali, spesso molto ambiziosi. Le 12 tracce del loro primo album sono state registrate in presa diretta alle Officine Meccaniche di Milano e prodotte insieme a Taketo Gohara.

Tutto è guerra” dei Gonzaga è un disco di rock senza grossi compromessi, nel senso che le concessioni all’orecchiabilità ci sono ma a volte sono dosate inspiegabilmente con il braccino corto. La prima parte del compact è esaltante, alla distanza l’album perde qualche colpo e si avvita su se stesso, rendendo difficile per l’ascoltatore seguirne il percorso, ma nel complesso il rock proposto ha personalità e lascia intravedere una band con ampi margini di miglioramento. In scaletta 12 pezzi per 40 minuti di musica. Le canzoni migliori dei Gonzaga? L’iniziale “Via Maldonado” (carica di influenze Afterhours), l’ottima “Minotauro”, “Identità” (la linea melodica del ritornello è fra le cose migliori del cd), “Abracadabra” e “Odio tutte le parole”. Insomma, una bella scoperta. Per essere un esordio, è davvero tanta roba.

La loro sala prove è sulle colline lucchesi, in quella che un tempo era dimora del grande poeta Giosuè Carducci - o almeno è quello che si dice. . Le 12 tracce del loro primo album sono state registrate in presa diretta alle Officine Meccaniche di Milano e prodotte insieme a Taketo Gohara. "Tutto è guerra" dei Gonzaga è un disco di rock senza grossi compromessi, nel senso che le concessioni all'orecchiabilità ci sono ma a volte sono dosate inspiegabilmente con il braccino corto. La prima parte del…

Score

QUALITA' - 68%

68%

68

Tag