IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Canzone d'autore > IL PARADISO DEGLI ORCHI

IL PARADISO DEGLI ORCHI Il Corponauta

Il Paradiso degli Orchi è una giovane band di Brescia attiva dal 2010. Il loro genere è un crossover di diverse influenze: prog rock, psichedelia, pop, indie, atmosfere cantautorali, profumi etnici, elettronica. Hanno esordito nel 2011 e ora sono qui alle prese con un album ambizioso, un concept ispirato dal libro omonimo di Flavio Emer. Il tutto prodotto dal grande Fabio Zuffanti.  Il disco è un bel mattoncino di quasi 80 minuti, difficilissimo da ascoltare in un colpo solo e che spesso divaga, allunga la strada. L'essenzialità non abita qui, ecco perché ci vogliono tempo e pazienza per trovare il feeling…

Score

QUALITA' - 58%

58%

58

IL PARADISO DEGLI ORCHI il_corponauta

Il Paradiso degli Orchi è una giovane band di Brescia attiva dal 2010. Il loro genere è un crossover di diverse influenze: prog rock, psichedelia, pop, indie, atmosfere cantautorali, profumi etnici, elettronica. Hanno esordito nel 2011 e ora sono qui alle prese con un album ambizioso, un concept ispirato dal libro omonimo di Flavio Emer. Il tutto prodotto dal grande Fabio Zuffanti. 

Il disco è un bel mattoncino di quasi 80 minuti, difficilissimo da ascoltare in un colpo solo e che spesso divaga, allunga la strada. L’essenzialità non abita qui, ecco perché ci vogliono tempo e pazienza per trovare il feeling giusto con il compact de Il Paradiso degli Orchi. A noi è piaciuto? Solo in parte. C’è davvero troppa tecnica fine a se stessa in questo lavoro che si rivolge a una nicchia e che ha una fruibilità pop limitata. Inoltre la durata extra large penalizza parecchio i contenuti.

Tag