IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...

KABO Soli notturni

KABO_soli_notturni

“Soli notturni” è un ep scritto interamente di notte: Kabo si è lasciato ispirare da incontri fatti girando per la città nelle ore buie. I protagonisti dei testi, un “mangiasogni”, una zingara, un clown e un barbiere, sono descritti in situazioni notturne o solitarie, e costituiscono spunti per riflessioni su vita e morte.

Soli notturni” è l’esordio solista ufficiale di Kabo, rapper classe 1990 della provincia milanese, nuova scoperta di Dj Myke, maestro del giradischi che ha accompagnato l’artista emergente con generosità e contribuendo in maniera determinante a forgiare il suono di questo ep che è un buon biglietto da visita. Il tocco di Dj Myke incide tantissimo sulla valutazione complessiva del lavoro (le basi de “Il barbiere” e de “Il mangiasogni” sono due chicche preziose) ma sotto l’aspetto lirico il rapper mette in mostra delle doti interessanti, anche se i contorni vanno affinati per comprendere meglio il potenziale a disposizione. I brani migliori? I due già citati sono ottimi, ma se proprio dobbiamo sceglierne uno soltanto puntiamo su “Il barbiere”.

“Soli notturni” è un ep scritto interamente di notte: Kabo si è lasciato ispirare da incontri fatti girando per la città nelle ore buie. I protagonisti dei testi, un “mangiasogni”, una zingara, un clown e un barbiere, sono descritti in situazioni notturne o solitarie, e costituiscono spunti per riflessioni su vita e morte. “Soli notturni” è l’esordio solista ufficiale di Kabo, rapper classe 1990 della provincia milanese, nuova scoperta di Dj Myke, maestro del giradischi che ha accompagnato l'artista emergente con generosità e contribuendo in maniera determinante a forgiare il suono di questo ep che è un buon biglietto da visita.…

Score

QUALITA' - 62%

62%

62

Tag