IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Electro > KRANG

KRANG Comfort Zone

Bravi, intelligenti e furbi. I Krang per lanciare il loro EP si sono affidati senza esitazione a "I Wanna Love But My Ego Is So Hard", un brano killer, con un ritornello potentissimo e un arrangiamento finalizzato a buttare la palla in rete al primo affondo. Provenienti da Como, i Krang sono un duo elettro pop formato da Fabio Zago e Marco Rip. Il loro "Comfort Zone" contiene 5 brani per 18 minuti di musica ed è un buon biglietto da visita, anche se lascia aperte diverse strade, perché i Nostri un po' pescano dai Daft Punk e dalla scena francese, un…

Score

QUALITA' - 64%

64%

64

krang comfort zone

Bravi, intelligenti e furbi. I Krang per lanciare il loro EP si sono affidati senza esitazione a “I Wanna Love But My Ego Is So Hard”, un brano killer, con un ritornello potentissimo e un arrangiamento finalizzato a buttare la palla in rete al primo affondo.

Provenienti da Como, i Krang sono un duo elettro pop formato da Fabio ZagoMarco Rip. Il loro “Comfort Zone” contiene 5 brani per 18 minuti di musica ed è un buon biglietto da visita, anche se lascia aperte diverse strade, perché i Nostri un po’ pescano dai Daft Punk e dalla scena francese, un po’ spingono spudoratamente l’acceleratore in direzione degli Anni Ottanta, e qua e là aggiungono un pizzico di sperimentazione. A noi esaltano quando sono… semplici, cioè quando prendono l’orecchiabilità e la piegano alle loro esigenze senza curarsi troppo delle conseguenze. Morale: il singolo già citato e la title track ci piacciono un casino, gli altri brani ci convincono un po’ meno. Siamo curiosi di vedere, in futuro, che strada imboccheranno se andranno a misurarsi sulla lunga distanza. La sensazione è che abbiano numeri interessanti ma le idee ancora un pochino confuse.

Tag