IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Folk > LA CATEGORIA DEI PESI VARIABILI

LA CATEGORIA DEI PESI VARIABILI Ramirez

LA_CATEGORIA_DEI_PESI_VARIABILI_ramirez

Quando metti così tanti addendi, il rischio di sballare il risultato finale è sempre dietro l’angolo. “Ramirez” è un progetto particolare, che richiede concentrazione da parte dell’ascoltatore. La Categoria Dei Pesi Variabili qui fonde psichedelia e progressive, musica mediorientale, folk e sperimentazione pop. Nel calderone galleggiano elementi vari, il suono finisce per avere tanti padri restando figlio di nessuno. C’è troppo, insomma.

In scaletta 11 brani per 53 minuti di musica. Le storie che la band pesarese racconta arrivano dai confini di un mondo dove l’industrializzazione non è ancora giunta e concetti come magia, corpo, anima hanno un valore importantissimo. Bisogna essere sinceri: si fa una certa fatica a trovare un filo capace di unire tutte le canzoni e anche dopo diversi ascolti la sufficienza resta un traguardo distante. In conclusione: un compact coraggioso, ma senza un’identità chiara.

Quando metti così tanti addendi, il rischio di sballare il risultato finale è sempre dietro l'angolo. "Ramirez" è un progetto particolare, che richiede concentrazione da parte dell'ascoltatore. La Categoria Dei Pesi Variabili qui fonde psichedelia e progressive, musica mediorientale, folk e sperimentazione pop. . C'è troppo, insomma. In scaletta 11 brani per 53 minuti di musica. . Bisogna essere sinceri: si…

Score

QUALITA' - 52%

52%

52

Tag