IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Canzone d'autore > LELE BATTISTA

LELE BATTISTA Mi Do Mi Medio Mi Mento

"Mi Do Mi Medio Mi Mento" è stato prodotto assieme a Leziero Rescigno, mentre le canzoni sono state registrate con Giorgio Mastrocola alle chitarre e synth, Niccolò Bodini de La Scapigliatura alla batteria, e Gaben al basso. Per questo ritorno dopo un lungo silenzio, LeLe Battista ha potuto contare anche su Violante Placido e Mauro Ermanno Giovanardi per la scrittura di due brani. Insomma, tanti amici per creare un disco dove la canzone d'autore è sì presente, ma mischiata a tantissime altre fascinazioni: pop, new wave, Anni Ottanta, i Cure, l'elettronica. Intendiamoci, Battista non ha cambiato di una virgola il suo…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

lele battista mi do mi medio mi mento

Mi Do Mi Medio Mi Mento” è stato prodotto assieme a Leziero Rescigno, mentre le canzoni sono state registrate con Giorgio Mastrocola alle chitarre e synth, Niccolò Bodini de La Scapigliatura alla batteria, e Gaben al basso. Per questo ritorno dopo un lungo silenzio, LeLe Battista ha potuto contare anche su Violante Placido e Mauro Ermanno Giovanardi per la scrittura di due brani. Insomma, tanti amici per creare un disco dove la canzone d’autore è sì presente, ma mischiata a tantissime altre fascinazioni: pop, new wave, Anni Ottanta, i Cure, l’elettronica. Intendiamoci, Battista non ha cambiato di una virgola il suo stile, la sua poetica è sempre bellissima, il suo modo di maneggiare la melodia resta particolare e riconoscibilissimo. E’ semplicemente tornato dopo 6 anni di assenza. Troppi.

“Mi Do Mi Medio Mi Mento” è un album con una scaletta asciutta: 8 pezzi per 31 minuti di musica. Diversi i brani che hanno le potenzialità del singolo. Per lanciare il compact è stato scelto “Un casino pazzesco”, che al suo interno contiene pure il titolo del cd. Ma noi ci teniamo a consigliare anche la bellissima “24000 anni” e “Se questo fosse un sogno”, con un tessuto sonoro che ricorda certe cose lente di Trent Reznor.

Tag