IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Classica > LYRIDIANA & RECTA CHORDA

LYRIDIANA & RECTA CHORDA Vita (& Bossa) Nova

LYRIDIANA_&_RECTA_CHORDA

Bisogna essere sinceri: al primo ascolto non è un disco che impressiona particolarmente, quello dei Lyridiana & Recta Chorda. Ma passo dopo passo, ascolto dopo ascolto, insomma, rotto il ghiaccio, il feeling con l’album aumenta e il giudizio cambia. La prima parte molto… classica del compact induce a credere di essere davanti a un lavoro dove l’esercizio di stile fine a se stesso conta ben più della sostanza. Ma una volta preso contatto con la seconda parte, quella più moderna, l’intero cd riesce a lasciare una bella impressione.

Le qualità vocali di Marina De Sanctis (Lyridiana), eclettica soprano, capace di passare dalla lirica all’esecuzione moderna, si uniscono al bel tappeto musicale dei Recta Chorda (chitarra, violino, violoncello), consentendo di miscelare il fascino della musica del ‘500 inglese, rappresentata dai brani di John Dowland, con l’energia e la sensualità della bossanova brasiliana del ‘900 (Antonio Carlos Jobim, Chico Buarque) rivisitata elegantemente in stile classico. Insomma, un progetto senza dubbio originale, capace di destare interesse anche in quelle sensibilità a digiuno di musica classica. Perfetta la voce della De Sanctis, ma è tutto il mix di suoni ed emozioni a ben impressionare. Merita fiducia.

Bisogna essere sinceri: al primo ascolto non è un disco che impressiona particolarmente, quello dei Lyridiana & Recta Chorda. Ma passo dopo passo, ascolto dopo ascolto, insomma, rotto il ghiaccio, il feeling con l'album aumenta e il giudizio cambia. . Le qualità vocali di Marina De Sanctis (Lyridiana), eclettica soprano, capace di passare dalla…

Score

QUALITA' - 67%

67%

67

Tag