IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Alternative > MANAGEMENT DEL DOLORE POST-OPERATORIO

MANAGEMENT DEL DOLORE POST-OPERATORIO I Love You

MANAGEMENT_DEL_DOLORE_POST-OPERATORIO_i_love_you

Il primo ascolto è interlocutorio. Nel senso: “I Love You” mostra qualcosa ma non si concede del tutto. Dal secondo ascolto in avanti il quadro è meglio definito e la buona sensazione iniziale diventa qualcosa di più. Prodotto e registrato da Giulio “Ragno” Favero (Il Teatro degli Orrori), il nuovo lavoro del Management del Dolore Post-Operatorio colpisce prima di tutto per l’originalità dei testi e – in seconda battuta – per l’essenzialità del suono, che fondamentalmente gira attorno alle fascinazioni del rock e rasenta persino i territori del cantautorato.

Il cantato di Luca Romagnoli è un evidentissimo valore aggiunto: è un piacere seguire i suoi zigzag tra i contorni di una poesia che si fa musica o viceversa. Alcuni testi sono leggeri, altri cercano di fotografare la precarietà dei nostri tempi, un continuo salire e scendere tra concetti alti e cazzoneria varia, tra frasi che verrebbe voglia di appuntarsi per non dimenticarle e altre cose che strappano un sorrisino beffardo. Diversi i brani degni di nota, ma noi ci teniamo a premiare “Il Primo Maggio”, perché oltre ad avere un ritornello killer, dà la cifra stilistica dell’album. In conclusione: un lavoro fatto bene, che dura il giusto (36 minuti) e che non si perde in inutili virtuosismi. Un disco che segna un altro passo avanti verso la definitiva maturazione. La band di Lanciano è pronta a prendersi le proprie responsabilità all’interno della scena indipendente italiana.

Il primo ascolto è interlocutorio. Nel senso: "I Love You" mostra qualcosa ma non si concede del tutto. Dal secondo ascolto in avanti il quadro è meglio definito e la buona sensazione iniziale diventa qualcosa di più. Prodotto e registrato da Giulio "Ragno" Favero (Il Teatro degli Orrori), . Il cantato di Luca Romagnoli è un evidentissimo valore aggiunto: è un piacere…

Score

QUALITA' - 65%

65%

65

Tag