IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...

MANITOBA Divorami

"Divorami" è il titolo del primo album scritto da Filippo Santini e Giorgia Rossi Monti, che dal 2014 si esibiscono sui palchi di tutto lo Stivale sotto il moniker Manitoba. Questo disco è nato con ogni probabilità da una scintilla accesa quasi 15 anni fa in riva al mare di Baratti, vicino Piombino, quando i due protagonisti di questa storia s’incontrarono per la prima volta e, ancora senza saperlo, si legarono indissolubilmente per gli anni a venire in un sodalizio artistico e di vita. E così come fu naturale giocare su quel bagnasciuga, estate dopo estate, nella fase della vita in cui tutto è più…

Score

QUALITA' - 72%

72%

72

Divorami” è il titolo del primo album scritto da Filippo Santini e Giorgia Rossi Monti, che dal 2014 si esibiscono sui palchi di tutto lo Stivale sotto il moniker Manitoba.

Questo disco è nato con ogni probabilità da una scintilla accesa quasi 15 anni fa in riva al mare di Baratti, vicino Piombino, quando i due protagonisti di questa storia s’incontrarono per la prima volta e, ancora senza saperlo, si legarono indissolubilmente per gli anni a venire in un sodalizio artistico e di vita. E così come fu naturale giocare su quel bagnasciuga, estate dopo estate, nella fase della vita in cui tutto è più puro e autentico, altrettanto spontaneamente la musica è entrata nella vita dei due ragazzi e fluisce oggi libera nelle dieci canzoni che compongono questo lavoro.

“Divorami” è un disco di pop cantautorale con accenti elettronici. Gli Anni Settanta e Ottanta sono sullo sfondo, le linee melodiche sanno dialogare con l’ascoltatore e godono dell’immediatezza tipica di chi vuole arrivare alla metà (cioè l’attenzione dell’utente) senza perdersi in inutili tappe intermedie. La forma-canzone si sviluppa lungo direttrici classiche (i ritornelli arrivano subito), e il cantato di Giorgia Rossi Monti è un evidente valore aggiunto.

In scaletta 10 canzoni: più della metà sono dei potenziali singoli, con le iniziali “Dio nei miei jeans” e “Stai su” che dimostrano di possedere una marcia in più. Occhio anche al rock acidissimo di “Andiamo fuori”. Detto che la produzione è impeccabile, del disco colpiscono la varietà degli arrangiamenti e la voglia – da parte dei Nostri – di andarsi a prendere dei rischi mescolando vecchio e nuovo. Insomma, un esordio potentissimo.

Tag