IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Must-Have > MARTI

MARTI Unmade Beds

Nel 2006 i Marti risultavano già essere merce di qualità, perché suonavano freschi, mai banali, per nulla ripetitivi. Stilosi con garbo, senza strafare. A capo del progetto Andrea Bruschi, capace di coinvolgere anche Paolo Benvegnù – l’ex leader degli Scisma firmò la produzione dell’album d'esordio. che ha nella malinconica dolcezza di “September in the rain”, nell’incedere quasi delirante di “Walkout of this club with me”, nella martellante “Rose” e nella…

Score

0

MARTI unmade beds

Nel 2006 i Marti risultavano già essere merce di qualità, perché suonavano freschi, mai banali, per nulla ripetitivi. Stilosi con garbo, senza strafare. A capo del progetto Andrea Bruschi, capace di coinvolgere anche Paolo Benvegnù – l’ex leader degli Scisma firmò la produzione dell’album d’esordio. Unmade Beds” è un disco noir, con una manciata di canzoni che centrano il bersaglio grosso con una naturalezza impressionante. Il singolo “Buying things from your past” è la punta di un iceberg che ha nella malinconica dolcezza di “September in the rain”, nell’incedere quasi delirante di “Walkout of this club with me”, nella martellante “Rose” e nella deliziosa “They’re so small” le cose migliori. Il musicista\attore Andrea Bruschi gioca col pop, la new wave, la canzone d’autore e il rock a frequenze basse, e nel suo girovagare fra i poster di miti vecchi e nuovi si ritaglia il suo spazio.

Tag