IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Canzone d'autore > MASSIMILIANO LAROCCA

MASSIMILIANO LAROCCA Qualcuno Stanotte

larocca

Qualcuno Stanotte“, pubblicato da Brutture Moderne e distribuito da Audioglobe, segna il ritorno di Massimiliano Larocca a quattro anni di distanza da “Chupadero!”, esordio del supergruppo Barnetti Bros Band formato dallo stesso Larocca in compagnia di Massimo Bubola, Andrea Parodi e il newyorkese Jono Manson.

Il disco preso in esame è curioso perché usando gli stilemi della canzone d’autore, si spinge oltre negli arrangiamenti con soluzioni interessanti come nel caso di “Scarpe di lavoro”. In scaletta 12 tracce, 10 brani interamente scritti da Larocca e una traduzione/adattamento di una canzone “minore” dei Gaslight Anthem, gruppo rock americano: “Blue jeans & white t-shirt”, che nella versione del cantautore toscano diventa “Piccolo Eden”.

In “Qualcuno stanotte” Larocca racconta essenzialmente storie. Non tutte hanno – ahilui – una profondità che stuzzica l’ascoltatore al riascolto. C’è troppa carne al fuoco, e talvolta fa più fumo che arrosto.

"Qualcuno Stanotte", pubblicato da Brutture Moderne e distribuito da Audioglobe, segna il ritorno di Massimiliano Larocca a quattro anni di distanza da "Chupadero!", esordio del supergruppo Barnetti Bros Band formato dallo stesso Larocca in compagnia di Massimo Bubola, Andrea Parodi e il newyorkese Jono Manson. Il disco preso in esame è curioso perché usando gli stilemi della canzone d'autore, si spinge oltre negli arrangiamenti con soluzioni interessanti come nel caso di "Scarpe di lavoro". In scaletta 12 tracce, 10 brani interamente scritti da Larocca e una traduzione/adattamento di una canzone "minore" dei Gaslight Anthem, gruppo rock americano: "Blue jeans & white t-shirt", che nella versione del cantautore toscano diventa "Piccolo Eden". In "Qualcuno stanotte"…

Score

QUALITA' - 59%

59%

59

Tag