IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Alternative > MINNIE’S

MINNIE’S Lettere Scambiate

Il rock proposto dai Minnie's in "Lettere Scambiate" è ben suonato, ha il pregio di andare dritto al sodo, insomma, dal punto di vista tecnico le cose funzionano - . Detto questo, c'è il rovescio della medaglia: "Lettere Scambiate" è un lavoro che ascolti una, due, tre volte, magari qualche brano ti resta in testa, ma onestamente è un EP che tendi a mettere via abbastanza presto perché non ha il dono di colpire l'ascoltatore o di smarcarsi dal "già sentito".…

Score

QUALITA' - 59%

59%

59

MINNIE'S lettere_scambiate

Il rock proposto dai Minnie’s in “Lettere Scambiate” è ben suonato, ha il pregio di andare dritto al sodo, insomma, dal punto di vista tecnico le cose funzionano – non dimentichiamoci che l’EP è stato registrato e mixato da Antonio “Cooper” Cupertino, che è uno davvero bravo in cabina di regia. Detto questo, c’è il rovescio della medaglia: “Lettere Scambiate” è un lavoro che ascolti una, due, tre volte, magari qualche brano ti resta in testa, ma onestamente è un EP che tendi a mettere via abbastanza presto perché non ha il dono di colpire l’ascoltatore o di smarcarsi dal “già sentito”. E’ un lavoro che si muove su un livello costante: rock senza sbandate e senza picchi. Il brano migliore? “Per andare via”.

Tag