IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Electro > MULAI

MULAI Remixes

L'EP di Mulai porta in dote due buone notizie: la prima è che all'inizio del 2018 uscirà il primo album di Giovanni Bruni Zani (questo il suo vero nome), la seconda è che Mulai non sbaglia un colpo, lui sa come si fa. Il nuovo lavoro contiene un inedito (con Marianna Pluda, già voce dei Red Lines) e 4 remix tratti da brani sia del primo EP "Something for Someone" che del secondo EP "Glue" e sono ad opera di Larry Gus (DFA Records), Furtherset (White Forest Records), Pigro on Sofa e Stefano Moretti. Il disco offre punti di vista (sonori)…

Score

QUALITA' - 67%

67%

67

mulai remixes

L’EP di Mulai porta in dote due buone notizie: la prima è che all’inizio del 2018 uscirà il primo album di Giovanni Bruni Zani (questo il suo vero nome), la seconda è che Mulai non sbaglia un colpo, lui sa come si fa.

Il nuovo lavoro contiene un inedito (con Marianna Pluda, già voce dei Red Lines) e 4 remix tratti da brani sia del primo EP “Something for Someone” che del secondo EP “Glue” e sono ad opera di Larry Gus (DFA Records), Furtherset (White Forest Records), Pigro on Sofa e Stefano Moretti. Il disco offre punti di vista (sonori) interessanti e lungo la scaletta non c’è mai l’idea del “compitino”. Insomma, i contributi hanno portato valore aggiunto e c’è freschezza, che poi è l’elemento principale che si chiede a un artista quando rimodella il lavoro di un collega.

“Sombre” è l’inedito ed ha una struttura che conquista al primo ascolto: pop sofisticato che incontra un’elettronica intelligente. Cosa chiedere di meglio?

Tag