IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Italiano > MULBÖ

MULBÖ Mulbö

Mulbö è una band principalmente strumentale. Musica per film, qualcuno potrebbe dire. Forse. Certamente musica nata con la pancia e cresciuta con la testa e, si spera, anche con le gambe. In 35 minuti di musica i Mulbö propongono un sound molto derivativo, ma eseguito piuttosto bene, con una certa padronanza dei mezzi a disposizione e soprattutto seguendo un'idea di suono che rimanda la mente al jazz, al noise, al rock. Tanta voglia di sperimentare. ,…

Score

QUALITA' - 63%

63%

63

MULBÖ

Mulbö è una band principalmente strumentale. Musica per film, qualcuno potrebbe dire. Forse. Certamente musica nata con la pancia e cresciuta con la testa e, si spera, anche con le gambe.

In 35 minuti di musica i Mulbö propongono un sound molto derivativo, ma eseguito piuttosto bene, con una certa padronanza dei mezzi a disposizione e soprattutto seguendo un’idea di suono che rimanda la mente al jazz, al noise, al rock. Tanta voglia di sperimentare. Qua e là si cerca di sorprendere l’ascoltatore con dei cambi di registro (apprezzabili), come nel caso di “Marno Edwin”, e bisogna ammettere che l’alchimia funziona, rendendo l’ascolto (soprattutto nella seconda parte) estremamente piacevole. Insomma, manca un pizzico di originalità, ma ci piace lo studio del suono che sta alla base del compact, e questo contribuisce a raggiungere la sufficienza senza grossa fatica.

Tag