IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Electro > OLGA BELL

OLGA BELL Tempo

Nata a Mosca e cresciuta in Alaska, Olga Bell è una cantautrice, produttrice e performer con base a Brooklyn ed un passato da pianista classica. Dopo la laurea al Conservatorio di Boston, si è trasferita a New York dove è entrata in contatto con l’elettronica ed il suo multiforme mondo. "Tempo" è il suo terzo lavoro, è un disco che mescola pop, sperimentazione ed elettronica con ferocia ed eleganza. Qua e là la mente va a Björk, ma si tratta di piccoli lampi, fascinazioni che non prendono una forma definita. Tutto il compact intercetta/mescola idee diverse, perché oltre a Björk, potremmo anche…

Score

QUALITA' - 69%

69%

69

OLGA BELL tempo

Nata a Mosca e cresciuta in Alaska, Olga Bell è una cantautrice, produttrice e performer con base a Brooklyn ed un passato da pianista classica. Dopo la laurea al Conservatorio di Boston, si è trasferita a New York dove è entrata in contatto con l’elettronica ed il suo multiforme mondo. “Tempo” è il suo terzo lavoro, è un disco che mescola pop, sperimentazione ed elettronica con ferocia ed eleganza. Qua e là la mente va a Björk, ma si tratta di piccoli lampi, fascinazioni che non prendono una forma definita. Tutto il compact intercetta/mescola idee diverse, perché oltre a Björk, potremmo anche citare la francese Camille, ma potremmo allargare il campo e includere decine di nomi diversi, perché “Tempo” è prima di tutto un contenitore di idee filtrate con intelligenza dalla Bell, che in fase di produzione, arrangiamento e mixaggio ha sbagliato davvero poco. Questo per dire che il suo lavoro ci convince, merita fiducia e ha un evidente respiro internazionale.

Ottima l’idea di stare sotto ai 40 minuti di ascolto, mentre se proprio vogliamo segnalare un difetto, manca un singolo forte. Il brano migliore? “Ritual” (che vede la collaborazione della vocalist Sara Lucas) per l’incedere sfacciatamente dance club. Occhio anche a “Randomness”.

Tag