IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Autoproduzione > LA POLVERE

LA POLVERE Punto

Suoni elettronici e approccio cantautorale. Le intenzioni sono ambiziose, ma il risultato non è convincente. Il problema di "Punto" è che gli manca... una cerniera, c'è troppa distanza fra suono e liriche, sembrano due universi non complementari, ma incastrati con forza, non a caso le canzoni faticano a mostrare una personalità definita, ma tendono ad assomigliare più a dei remix. Francesco De Giorgio e Andrea Carboni sono i titolari di questo progetto che ha ancora bisogno di essere affinato e perfezionato. Al momento in un disco hanno assemblato due mondi troppo distanti, che a tratti neppure si parlano, che…

Score

QUALITA' - 50%

50%

50

polvere punto

Suoni elettronici e approccio cantautorale. Le intenzioni sono ambiziose, ma il risultato non è convincente. Il problema di “Punto” è che gli manca… una cerniera, c’è troppa distanza fra suono e liriche, sembrano due universi non complementari, ma incastrati con forza, non a caso le canzoni faticano a mostrare una personalità definita, ma tendono ad assomigliare più a dei remix.

Francesco De Giorgio e Andrea Carboni sono i titolari di questo progetto che ha ancora bisogno di essere affinato e perfezionato. Al momento in un disco hanno assemblato due mondi troppo distanti, che a tratti neppure si parlano, che arriviamo persino a reputare incompatibili fra loro, perché spesso l’elettronica è tirata così al limite che le parole stanno tre passi indietro e arrancano. Insomma, un album incompleto: generoso e pensato bene, ma sviluppato malissimo.

Tag