IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Metal

Metal

GIOVANNI SUCCI Con ghiaccio

giovanni succi ghiaccio
Abbiamo eletto Giovanni Succi a nostro personalissimo totem. Ci piace da matti il suo percorso, che sembra incoerente e talvolta sbilenco, fra metal e Paolo Conte, fra cantautorato e cinismo di provincia, eppure è tutto così lineare se guardato nel suo insieme. Succi ha sempre idee buone, accelerazioni e sterzate interessanti e anche questo "Con ghiaccio" è un disco da ascoltare e tenere poi lì a portata di mano, perché è una piccola antologia di quello che è l'universo musicale di Succi. E' il "Greatest Hits" di Succi, ma senza i successi di una vita, solo le canzoni del…

Score

QUALITA' - 72%

72%

72

Abbiamo eletto Giovanni Succi a nostro personalissimo totem. Ci piace da matti il suo percorso, che sembra incoerente e talvolta sbilenco, fra metal e Paolo Conte, fra cantautorato e cinismo...

Leggi Articolo »

LACOLPA Mea Maxima Culpa

lacolpa mea maxima culpa
"Mea Maxima Culpa" è una botta metal con tanto noise ad arricchire il contenuto e un panorama nero che più nero non si potrebbe. Ascoltando l'album troverete la copertina sin giocosa e allegra. Questo per dire che il muro di suono proposto dagli alessandrini è veramente solenne e cupo, ma anche espressivo al punto giusto. Le parole vengono sussurrate e le linee melodiche sono bandite. Non c'è voglia di assecondare l'ascoltatore, ma soltanto di scuoterlo e colpirlo forte. Il disco si compone di tre tracce extra large e sfiora i 40 minuti di durata. E' un buon lavoro? Se…

Score

QUALITA' - 62%

62%

62

“Mea Maxima Culpa” è una botta metal con tanto noise ad arricchire il contenuto e un panorama nero che più nero non si potrebbe. Ascoltando l’album troverete la copertina sin...

Leggi Articolo »

NITRITONO Panta Rei

nitritono panta rei
E' sempre un gran casino recensire questi lavori dove noise, rock e metal giocano a incastrarsi brano dopo brano. Perché non sai mai quale metro di giudizio usare. Se prendi l'estero, allora è facile uscirne con le ossa rotte, perché su certe cose sono avanti 10 anni rispetto a noi. Forse può aver senso prendere come riferimento il mercato italiano e basta, o forse può aver senso valutare solo la capacità della band di suonare e intrattenere. Insomma, come la giri, la valutazione è sempre parziale. Luca Lavernicocca (batteria) e Siro Giri (chitarra e voce) sono due teste dure…

Score

QUALITA' - 61%

61%

61

E’ sempre un gran casino recensire questi lavori dove noise, rock e metal giocano a incastrarsi brano dopo brano. Perché non sai mai quale metro di giudizio usare. Se prendi...

Leggi Articolo »

SKYMALL SOLUTION Skymall Solution

skymall solution
Il secondo album della band romana è, per certi versi, un omaggio agli Anni Novanta, con sonorità che strizzano l'occhio al metal (orecchiabile) dei Tool o dei Deftones e a tutta quella scena americana che ha cavalcato l'onda del genere prima di lasciare spazio ad altre mode. Nelle 9 tracce in scaletta, gli Skymall Solution mischiano immediatezza e aggressività, linee melodiche e una buona attitudine rock. C'è da scindere il giudizio: se avete nostalgia per un certo suono, loro sono perfetti, perché le loro sonorità sono derivative al massimo e le canzoni intrattengono senza annoiare. Se invece cercate originalità, diciamo…

Score

QUALITA' - 59%

59%

59

Il secondo album della band romana è, per certi versi, un omaggio agli Anni Novanta, con sonorità che strizzano l’occhio al metal (orecchiabile) dei Tool o dei Deftones e a...

Leggi Articolo »

OVO Creatura

OVO creatura
Saltiamo le presentazioni. Nel senso che non vogliamo dilungarci troppo sul "chi sono" Bruno Dorella e Stefania Pedretti, perché quello che hanno fatto nella/per la scena indipendente italiana dovrebbe essere materia abbastanza evidente. In particolar modo, a Dorella, andrebbe intitolata una strada per il contributo che ha fornito a diversi progetti apprezzatissimi in Italia e all'estero. Ma veniamo alla recensione. "Creatura" è il nuovo disco del progetto OvO. Le coordinate sonore sono come al solito impossibili da tratteggiare, perché dentro c'è davvero di tutto: rock, sperimentazione, metal, punk, noise e anche una buona dose di teatralità. In scaletta 11 episodi per 41…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Saltiamo le presentazioni. Nel senso che non vogliamo dilungarci troppo sul “chi sono” Bruno Dorella e Stefania Pedretti, perché quello che hanno fatto nella/per la scena indipendente italiana dovrebbe essere materia abbastanza...

Leggi Articolo »

SDANG! La Malinconia delle Fate

SDANG! la_malinconia_delle_fate
«Raccontiamo storie senza parlare». Ecco riassunta in poche parole la filosofia degli Sdang!, duo bresciano attivo dalla primavera 2015. Intanto partiamo dal titolo dell'album, davvero molto carino: "La Malinconia delle Fate". Ora veniamo alla proposta degli Sdang!, che muovendosi da posizioni rock vanno ad abbracciare fascinazioni sonore varie e diverse: metal, grunge, prog e c'è persino del pop nella musica dell'ensemble, ovviamente non il pop da classifica, ma un pop che si traduce in linee melodiche senza particolari spigoli. C'è alla base del disco anche una buona ricerca sonora, però bisogna ancora definire al meglio un'identità, uno stile. Insomma, luci e ombre, ma si scorge…

Score

QUALITA' - 60%

60%

60

«Raccontiamo storie senza parlare». Ecco riassunta in poche parole la filosofia degli Sdang!, duo bresciano attivo dalla primavera 2015. Intanto partiamo dal titolo dell’album, davvero molto carino: “La Malinconia delle Fate“. Ora...

Leggi Articolo »

BIOSCRAPE Psychologram

BIOSCRAPE psychologram
Una bella botta di metal. Ma attenzione, rispetto a tante cose inascoltabili che spesso cercano spazio fra le maglie larghe di questo genere, "Psychologram" ha il pregio di lasciarsi ascoltare. Dei Bioscrape (attivi dal 2006) ci piacciono l'attitudine, le fiammate che danno ritmo e sostanza e caratterizzano i pezzi e anche il cantato non è male. Sull'amalgama del suono (e soprattutto sulla ricerca di uno stile) c'è ancora da lavorare, ma "Psychologram" merita un giudizio positivo: non siamo qui a gridare al miracolo, però la qualità c'è e anche a livello puramente melodico il compact riesce a strizzare l'occhio a un pubblico non necessariamente appassionato al…

Score

QUALITA' - 64%

64%

64

Una bella botta di metal. Ma attenzione, rispetto a tante cose inascoltabili che spesso cercano spazio fra le maglie larghe di questo genere, “Psychologram” ha il pregio di lasciarsi ascoltare. Dei Bioscrape...

Leggi Articolo »

BOLOGNA VIOLENTA Discordia

BOLOGNA VIOLENTA discordia
E' da un po' che seguiamo Nicola Manzan. E il suo percorso artistico ha una coerenza pazzesca. Prendete questo "Discordia", il quinto volume del progetto Bologna Violenta, primo lavoro fatto a quattro mani assieme a Alessandro Vagnoni. Buttatelo nello stereo e - se avete già confidenza con i lavori precedenti di Manzan - vi suonerà estremamente familiare ma anche nuovo, perché molti isterismi sonori del passato sono qui stati addolciti in fase di arrangiamento dei suoni. Mentre se Bologna Violenta non sapete neppure cos'è, tranquilli, siete comunque nel posto giusto e al momento giusto, perché questo è forse l'album più... pop…

Score

QUALITA' - 72%

72%

72

E’ da un po’ che seguiamo Nicola Manzan. E il suo percorso artistico ha una coerenza pazzesca. Prendete questo “Discordia“, il quinto volume del progetto Bologna Violenta, primo lavoro fatto a...

Leggi Articolo »

DRIVING MRS. SATAN Did you Mrs. me?

DRIVING MRS. SATAN did_you_mrs._me
Driving Mrs. Satan è un quartetto napoletano che rilegge in chiave indie-pop-folk grandi classici dell'heavy metal. Non basta fare una cosa in maniera originale per avere la certezza di soddisfare le aspettative. Sarebbe persino comodo se l'assioma funzionasse in automatico. Il segreto è puntare sull'originalità e poi darti da fare per eseguire il compito (o compitino) al meglio. Ecco, l'incipit iniziale calza perfettamente ai Driving Mrs. Satan, che con "Did you Mrs. me?" rifanno in chiave folk brani dei Metallica, dei Black Sabbath, degli Iron Maiden e non solo, e, alla fine, possono andar fieri del loro lavoro, perché funziona,…

Score

QUALITA' - 66%

66%

66

Driving Mrs. Satan è un quartetto napoletano che rilegge in chiave indie-pop-folk grandi classici dell’heavy metal. Non basta fare una cosa in maniera originale per avere la certezza di soddisfare...

Leggi Articolo »

BACHI DA PIETRA Necroide

BACHI_DA_PIETRA_necroide
La nuova scommessa di Giovanni Succi e Bruno Dorella è cambiare, smuovere le acque, restando tuttavia fedeli al proprio immaginario. Come dire: cambio casa e indirizzo ma sto sempre qui. Un evidente paradosso. Che però incuriosisce, perché . Impresa difficilissima, ovvio, ma coraggiosa. «Per…

Score

QUALITA' - 77%

77%

77

La nuova scommessa di Giovanni Succi e Bruno Dorella è cambiare, smuovere le acque, restando tuttavia fedeli al proprio immaginario. Come dire: cambio casa e indirizzo ma sto sempre qui....

Leggi Articolo »