IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Electro > SAMARIS

SAMARIS Black Lights

Elettronica d'atmosfera, con tutte quelle robe che tra Berlino e il Nord Europa vanno di moda. "Black Lights" non è un brutto disco, anzi, ha dalla sua diversi aspetti positivi, come ad esempio la capacità di farsi ascoltare dal primo all'ultimo minuto. Dal lato opposto, però, l'originalità della proposta ci sembra insufficiente. L'elettronica degli islandesi Samaris punta tutto sull'atmosfera e il panorama sonoro che ne viene fuori è gelido, freddo, eccellente dal punto di vista tecnico (produzione e mixaggio non tradiscono le attese), ma tolta la patina fighetta resta davvero poco. L'ombra di Björk si allunga su diversi brani della scaletta, ma ai…

Score

QUALITA' - 52%

52%

52

SAMARIS black_lights

Elettronica d’atmosfera, con tutte quelle robe che tra Berlino e il Nord Europa vanno di moda. “Black Lights” non è un brutto disco, anzi, ha dalla sua diversi aspetti positivi, come ad esempio la capacità di farsi ascoltare dal primo all’ultimo minuto. Dal lato opposto, però, l’originalità della proposta ci sembra insufficiente.

L’elettronica degli islandesi Samaris punta tutto sull’atmosfera e il panorama sonoro che ne viene fuori è gelido, freddo, eccellente dal punto di vista tecnico (produzione e mixaggio non tradiscono le attese), ma tolta la patina fighetta resta davvero poco. L’ombra di Björk si allunga su diversi brani della scaletta, ma ai Nostri non riesce la magia di rimaneggiare la lezione della ben più famosa connazionale, finendo così per dare alle stampe un lavoro che è tanto fumo e poco arrosto. Elettronica da streaming veloce.

Tag