IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Italiano > SARAH DIETRICH

SARAH DIETRICH Una storia mia

Partiamo dalle foto. Non fatevi fregare dalle immagini del booklet: Sarah Dietrich non è una persona seriosa, anzi, è estremamente alla mano e simpatica. E alla mano è anche la musica del suo primo disco da solista, nel senso che le canzoni sono immediate. "Una storia mia" vede la produzione artistica di The Niro e Michele Braga, e conta otto episodi piuttosto intimi. Siamo essenzialmente nel campo del pop e l'album dice che: Sarah ha una voce perfetta e interpreta benissimo, anche se alcuni pezzi non valorizzano al meglio le sue qualità, mentre è vero il contrario, cioè è lei a…

Score

QUALITA' - 59%

59%

59

sarah dietrich storia mia

Partiamo dalle foto. Non fatevi fregare dalle immagini del booklet: Sarah Dietrich non è una persona seriosa, anzi, è estremamente alla mano e simpatica. E alla mano è anche la musica del suo primo disco da solista, nel senso che le canzoni sono immediate.

Una storia mia” vede la produzione artistica di The Niro e Michele Braga, e conta otto episodi piuttosto intimi. Siamo essenzialmente nel campo del pop e l’album dice che: Sarah ha una voce perfetta e interpreta benissimo, anche se alcuni pezzi non valorizzano al meglio le sue qualità, mentre è vero il contrario, cioè è lei a valorizzare qualche canzone che zoppica. Gli arrangiamenti non portano valore aggiunto. E le liriche (in italiano) convincono a fasi alterne.

Come inquadrare “Una storia mia”? Non è facilissimo esprimere un giudizio netto, perché ha molte luci e ombre, e inoltre sembra più una selezione di brani, piuttosto che un lavoro con uno stile chiaro e definito. Le qualità dell’interprete non si discutono, ma i brani non la vestono alla perfezione. Il pezzo migliore? “Non sto male”.

Tag