IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Jazz > SLOBBER PUP

SLOBBER PUP Pole Axe

"Pole Axe" degli Slobber Pup è un disco a cavallo tra prog rock, noise jazz ed improvvisazione; un turbinio di suoni e stratificazioni, con strumenti “secondari” pieni di sfaccettature in contrasto con tromba e chitarra, la prima cangiante, frenetica ed egocentrica, mentre la seconda (più pacata e meno invadente) risalta in situazioni ambientali e meno convulse dando all'ascoltatore tregua dal caos ordinato che permea l'intero album. "Pole Axe" non è un'accozzaglia di suoni apparentemente a casaccio ma è un disco che vuole esprimersi al meglio, quasi a rappresentare un paesaggio sonoro con metodi d'esecuzione e tecniche non convenzionali da parte…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

SLOBBER PUP pole_axe

Pole Axe” degli Slobber Pup è un disco a cavallo tra prog rock, noise jazz ed improvvisazione; un turbinio di suoni e stratificazioni, con strumenti “secondari” pieni di sfaccettature in contrasto con tromba e chitarra, la prima cangiante, frenetica ed egocentrica, mentre la seconda (più pacata e meno invadente) risalta in situazioni ambientali e meno convulse dando all’ascoltatore tregua dal caos ordinato che permea l’intero album.

“Pole Axe” non è un’accozzaglia di suoni apparentemente a casaccio ma è un disco che vuole esprimersi al meglio, quasi a rappresentare un paesaggio sonoro con metodi d’esecuzione e tecniche non convenzionali da parte dei musicisti. Unico neo (a mio dire) è che in alcuni casi potrebbe risultare un ascolto stancante a coloro distanti da certi orizzonti musicali.

Mattia Niero

Tag