IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Tag Archivi: La Tempesta

Tag Archivi: La Tempesta

POPULOUS Azulejos

populous azulejos
"Azulejos" è stato interamente composto a Lisbona ed è la sintesi del nuovo viaggio sonoro di Populous, un ponte ideale fra i ritmi sensuali della cumbia sudamericana e l'elettronica europea. Che detta così sembra persino una cazzata prendere due cose (all'apparenza) agli antipodi e mescolarle e vedere cosa ne viene fuori. Ma poi a conti fatti è un bel casino. Tanto è vero che negli ultimi tre decenni ci hanno provato in tanti, e spesso i risultati sono stati inascoltabili o noiosi o inascoltabili e noiosi. Il merito di Populous è quello di aver costruito un disco dal suono immediato,…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

“Azulejos” è stato interamente composto a Lisbona ed è la sintesi del nuovo viaggio sonoro di Populous, un ponte ideale fra i ritmi sensuali della cumbia sudamericana e l’elettronica europea....

Leggi Articolo »

GIOVANNI SUCCI Con ghiaccio

giovanni succi ghiaccio
Abbiamo eletto Giovanni Succi a nostro personalissimo totem. Ci piace da matti il suo percorso, che sembra incoerente e talvolta sbilenco, fra metal e Paolo Conte, fra cantautorato e cinismo di provincia, eppure è tutto così lineare se guardato nel suo insieme. Succi ha sempre idee buone, accelerazioni e sterzate interessanti e anche questo "Con ghiaccio" è un disco da ascoltare e tenere poi lì a portata di mano, perché è una piccola antologia di quello che è l'universo musicale di Succi. E' il "Greatest Hits" di Succi, ma senza i successi di una vita, solo le canzoni del…

Score

QUALITA' - 72%

72%

72

Abbiamo eletto Giovanni Succi a nostro personalissimo totem. Ci piace da matti il suo percorso, che sembra incoerente e talvolta sbilenco, fra metal e Paolo Conte, fra cantautorato e cinismo...

Leggi Articolo »

GODBLESSCOMPUTERS Solchi

godblesscomputers solchi
Ha sempre un tocco delizioso Godblesscomputers. Anche se va detto che "Solchi" funziona alla grande quando sulla scena fanno la loro comparsa delle personalità forti, è il caso di "How About U" con la presenza di Davide Shorty, e di "Life on Fire" con la presenza di Paolo Baldini. Per il resto, il disco ha un profilo che muta di traccia in traccia. Il producer bolognese mescola fascinazioni elettroniche diverse, lasciando libera la sua musica di spaziare fra Europa e lidi vicini e lontani, tra rock, soul, pop e hip hop. I richiami a certe costruzioni elettroniche tipicamente Anni Novanta…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Ha sempre un tocco delizioso Godblesscomputers. Anche se va detto che “Solchi” funziona alla grande quando sulla scena fanno la loro comparsa delle personalità forti, è il caso di “How...

Leggi Articolo »

STELLA MARIS «Ognuno di noi ha messo molto di sé in questa esperienza»

STELLA MARIS
Da un'idea di Umberto Maria Giardini (già Moltheni) e Ugo Cappadonia, Stella Maris ha iniziato di recente a muovere i suoi primi passi con il singolo "Eleonora no", pubblicato per La Tempesta. Completano il gruppo Gianluca Bartolo (Il Pan del Diavolo) Ema Alosi (La Banda del Pozzo) e Paolo Narduzzo (Universal Sex Arena). . In "Eleonora no" si sente l'eco degli Smiths. Cosa ti affascina ancora di…

Score

0

Da un’idea di Umberto Maria Giardini (già Moltheni) e Ugo Cappadonia, Stella Maris ha iniziato di recente a muovere i suoi primi passi con il singolo “Eleonora no”, pubblicato per...

Leggi Articolo »

CLAUDIO LOLLI Il grande freddo

claudio lolli grande freddo
Dal punto di vista lirico, beh, c'è poco da dire: "Il grande freddo" è un disco di qualità. Dal punto di vista musicale, invece, l'album di Claudio Lolli, insignito proprio in questi giorni della Targa Tenco 2017 (categoria "Disco in assoluto") non ci ha fatto una grandissima impressione. I motivi? Ci è sembrato un lavoro molto e troppo "old school", finanche vecchio, di sicuro rappresentativo di una canzone d'autore che oggi è stata superata. Gli altri artisti in lizza con Lolli per la conquista della Targa, nella sua categoria, erano Baustelle, Paolo Benvegnù, Brunori Sas, Edda e Le luci della…

Score

QUALITA' - 60%

60%

60

Dal punto di vista lirico, beh, c’è poco da dire: “Il grande freddo” è un disco di qualità. Dal punto di vista musicale, invece, l’album di Claudio Lolli, insignito proprio in...

Leggi Articolo »

GIOVANNI SUCCI «Io, il Giro d'Italia e le dritte di Paolo Conte che non ho mai dimenticato...»

GIOVANNI SUCCI
La centesima edizione del Giro d'Italia è appena andata in archivio. Giovanni Succi, voce dei Bachi Da Pietra e non solo, ha pubblicato una sua personalissima visione del Giro tricolore tramite una canzone-racconto di 8 minuti intitolata appunto "Il Giro" e pubblicata online da La Tempesta Dischi. Il brano, registrato, arrangiato e mixato da Ivan A. Rossi, parla del passaggio della corsa da una anonima rotonda del traffico alla periferia di Alessandria nel maggio del 2013. Il racconto stesso ha la forma della rotonda, è circolare come la canzone che può essere riprodotta all’infinito in loop, senza interruzione di suono. Otto minuti di infinito,…

Score

0

La centesima edizione del Giro d’Italia è appena andata in archivio. Giovanni Succi, voce dei Bachi Da Pietra e non solo, ha pubblicato una sua personalissima visione del Giro tricolore tramite una...

Leggi Articolo »

SICK TAMBURO Un giorno nuovo

sick tamburo un giorno nuovo
Gian Maria Accusani non molla la presa. A vivisezionare il suo percorso musicale ci sarebbe materiale buono per fare una tesi universitaria, dal momento che ha attraversato la scena indipendente (e non solo) degli ultimi vent'anni come un proiettile. Il suo nome sarà sempre legato all'esperienza dei Prozac+, ma va anche detto che coi Sick Tamburo ha messo in fila un certo numero di dischi di qualità. E attenzione: non è scontato continuare a fare buona musica dopo aver sbancato le classifiche con un singolone ("Acida") e poi tornare in un ambito ristretto come quello indipendente. «"Un giorno nuovo" è…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Gian Maria Accusani non molla la presa. A vivisezionare il suo percorso musicale ci sarebbe materiale buono per fare una tesi universitaria, dal momento che ha attraversato la scena indipendente...

Leggi Articolo »

ERIN K Little Torch

erin k little torch
Folk che vira verso il pop. "Little Torch" è un disco che non ha grosse pretese e che coccola l'ascoltatore con atmosfere leggere. La scaletta è estremamente fluida, non ci sono grossi scivoloni in questo esordio dell'artista texana e si arriva alla fine dell'ascolto sazi e convinti di non aver buttato via una mezz'oretta abbondante. . Forse mancano gli azzardi, le variazioni attorno al tema centrale, ma per essere un debutto c'è del materiale interessante. I pezzi migliori? "No control", "Pay to…

Score

QUALITA' - 68%

68%

68

Folk che vira verso il pop. “Little Torch” è un disco che non ha grosse pretese e che coccola l’ascoltatore con atmosfere leggere. La scaletta è estremamente fluida, non ci...

Leggi Articolo »

MANAGEMENT DEL DOLORE POST-OPERATORIO Un incubo stupendo

management incubo stupendo
Senza infamia e senza lode. Un disco abbastanza inquadrato nell'attualità (musicale) del momento, che si prende pochissimi rischi a livello sonoro e che strizza l'occhio alla Generazione X. "Un incubo stupendo" è un lavoro che ondeggia fra rock e pop, e che ha il grosso pregio di lasciarsi ascoltare. L'orecchiabilità abita qui, mentre l'originalità è un po' l'ospite a sorpresa. In ambito indipendente è senza dubbio un album più che sufficiente, ma per ottenere visibilità fuori dai soffici confini della scena indie, c'è bisogno di più sostanza e soprattutto più azzardo, meno mestiere. I pezzi migliori? "Il mio corpo"…

Score

QUALITA' - 60%

60%

60

Senza infamia e senza lode. Un disco abbastanza inquadrato nell’attualità (musicale) del momento, che si prende pochissimi rischi a livello sonoro e che strizza l’occhio alla Generazione X. “Un incubo...

Leggi Articolo »

IL PAN DEL DIAVOLO Supereroi

pan diavolo supereroi
Questi suonano bene, scrivono bene, cantano bene e il loro disco ha una scaletta che è veramente un piacere ascoltare. Che altro dire? Per la verità "Supereroi" non è un disco che necessita di chissà quale recensione o critica. E' un album bello, fatto da gente che maneggia il pop come pochi nella scena indipendente italiana. Pietro Alessandro Alosi e Gianluca Bartolo per l'occasione hanno radunato un po' di pezzi grossi: Piero Pelù ha co-prodotto una buona parte del compact, i Tre Allegri Ragazzi Morti, Vincenzo Vasi e Umberto Maria Giardini hanno messo il carico su due pezzi, ma sono tutte presenze discrete,…

Score

QUALITA' - 81%

81%

81

Questi suonano bene, scrivono bene, cantano bene e il loro disco ha una scaletta che è veramente un piacere ascoltare. Che altro dire? Per la verità “Supereroi” non è un...

Leggi Articolo »