IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Tag Archivi: La Tempesta

Tag Archivi: La Tempesta

UNIVERSAL SEX ARENA Abdita

universal sex arena abdita
La domanda giusta non è se ci è piaciuto "Abdita". Ma a chi potrebbe non piacere "Abdita". Chi potrebbe storcere il naso? Ecco, al di là del nostro giudizio (sempre illuminato, ça va sans dire), . Ok, forse accorciato di una decina di minuti sarebbe stato una bomba, una botta senza appello, ma anche così è un piacere ascoltarlo e riascoltarlo, e a ogni passaggio non perde alcunché. In scaletta 12 pezzi per 42 minuti di musica. Il mix di elettronica e…

Score

QUALITA' - 76%

76%

76

La domanda giusta non è se ci è piaciuto “Abdita“. Ma a chi potrebbe non piacere “Abdita”. Chi potrebbe storcere il naso? Ecco, al di là del nostro giudizio (sempre...

Leggi Articolo »

BRUNO BELISSIMO Ghetto Falsetto

bruno belissimo ghetto falsetto
«Questo disco, proprio come il precedente, è stato scritto di getto. Nel gennaio dell'anno scorso ho subito il furto del computer che conteneva alcuni provini ai quali stavo lavorando. Ho perso tutto, ma quando finalmente ho potuto ritornare in studio con un laptop nuovo, in meno di un mese avevo già scritto dieci pezzi, le stesse tracce che ora compongono il disco! Probabilmente per la frustrazione accumulata... Sono molto soddisfatto di questo lavoro, credo e spero che questi pezzi trasudino tutto il divertimento che ho provato scrivendoli e producendoli». E' verissimo. "Ghetto Falsetto" è un album divertente. Com'era divertente…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

«Questo disco, proprio come il precedente, è stato scritto di getto. Nel gennaio dell’anno scorso ho subito il furto del computer che conteneva alcuni provini ai quali stavo lavorando. Ho...

Leggi Articolo »

ERIO «Io, che mi faccio domande assurde su cosa possa succedere mescolando suoni e tecniche»

erio
Erio . Dopo aver studiato canto lirico e composizione, qualche anno fa ha iniziato a scrivere una manciata di brani che solo su consiglio della madre ha deciso di inviare ad alcune case discografiche. Da lì il suo percorso ha preso il via, arrivando ultimamente a partorire il secondo album, uscito per Kowloon/La Tempesta International. Insomma, fate alla svelta a conoscerlo, prima che siano gli altri a farvi sentire tremendamente in ritardo in fatto di cose "veramente interessanti che…

Score

0

Erio non ha soltanto una bella voce e una presenza scenica forte, ma ha un modo di cantare che allontana per forza di cose l’indifferenza. Dopo aver studiato canto lirico e...

Leggi Articolo »

ERIO Inesse

erio inesse
Ancor prima di parlare del nuovo disco, ci viene una riflessione: chi può criticare Erio? Chi può permettersi il lusso di criticare un artista (italiano) con un potenziale così grande? Insomma, davanti al talento, quello cristallino, si alzano le mani in segno di resa e si parte comunque bendisposti. Sempre. Ecco perché - e qui chiudiamo la riflessione - secondo noi è impossibile criticare Erio, si può al massimo ragionare sul presente e su quello che può ancora sviluppare per arrivare al largo pubblico, perché l'ambito indipendente alla lunga risulterà stretto. "Inesse" è un disco molto bello dal punto…

Score

QUALITA' - 73%

73%

73

Ancor prima di parlare del nuovo disco, ci viene una riflessione: chi può criticare Erio? Chi può permettersi il lusso di criticare un artista (italiano) con un potenziale così grande?...

Leggi Articolo »

BEATRICE ANTOLINI L'AB

beatrice antolini lab
Partiamo dall'aspetto musicale. . Insomma, cosa si può rimproverare a Beatrice Antolini dal punto di vista musicale, visto che oltre a scrivere tutti i testi e le musiche, ha suonato tutti gli strumenti presenti (chitarra, basso, batteria, percussioni, synth, piano e programmazioni elettroniche) e arrangiato, prodotto, registrato e mixato…

Score

QUALITA' - 65%

65%

65

Partiamo dall’aspetto musicale. “L’AB” è un disco molto bello sotto questo punto di vista: l’elettronica è dosata nel modo giusto, non ci sono slanci che ti fanno venire in mente...

Leggi Articolo »

PIERPAOLO CAPOVILLA «Non temo di pestare i piedi al potente di turno, anzi, se potessi lo azzopperei»

pierpaolo capovilla
E' raro che un'intervista ci entusiasmi a tal punto da faticare a tirare fuori un titolo perfetto. Però il caso si è verificato in questa occasione. . Il 23 febbraio "You don't Exist" segnerà l'atteso ritorno discografico degli One Dimensional Man a sette anni di distanza dall'ultimo lavoro in studio. Il power rock trio attivo dal 1995, è oggi composto da Franz Valente (batteria), Pierpaolo Capovilla (basso e voce) e Carlo…

Score

0

E’ raro che un’intervista ci entusiasmi a tal punto da faticare a tirare fuori un titolo perfetto. Però il caso si è verificato in questa occasione. Leggetevi le parole di...

Leggi Articolo »

ANDREA POGGIO Controluce

andrea poggio controluce
"Controluce" ci pone - prima ancora di addentrarci nella critica vera e propria - davanti alla domanda "marzullesca": cos'è un disco? E' senza dubbio un insieme di canzoni. Se poi le canzoni sono anche belle, il risultato è scontato, così com'è scontato il voto alto. Ecco, l'album di Andrea Poggio ci ha messo in difficoltà perché abbiamo faticato a interpretare il suo lavoro e il valore delle sue canzoni, e anche dopo diversi ascolti qualche dubbio ci resta. Siamo tuttavia giunti alla conclusione che il disco non ci piace. E lo diciamo con un pizzico di senso di colpa…

Score

QUALITA' - 50%

50%

50

“Controluce” ci pone – prima ancora di addentrarci nella critica vera e propria – davanti alla domanda “marzullesca”: cos’è un disco? E’ senza dubbio un insieme di canzoni. Se poi...

Leggi Articolo »

STELLA MARIS Stella Maris

stella maris
I progetti che sono la somma di artisti di spessore non sempre si rivelano gravidi di idee e mosse azzeccate. Anzi, spesso capita proprio il contrario. Spesso, in musica, capita che 1+1+1+1+1 dia come risultato poco, pochino, qualcosina se va proprio bene. In questo caso le cose sono andate in maniera diversa, e ci sentiamo di dire che gli Stella Maris non sono somma algebrica, ma un progetto con un'identità abbastanza definita e il mirino puntato con decisione sul rock-pop. Insomma, sono un gruppo. Alla voce c'è Umberto Maria Giardini, a cui è stato affidato il compito di vestire le…

Score

QUALITA' - 72%

72%

72

I progetti che sono la somma di artisti di spessore non sempre si rivelano gravidi di idee e mosse azzeccate. Anzi, spesso capita proprio il contrario. Spesso, in musica, capita...

Leggi Articolo »

POPULOUS Azulejos

populous azulejos
"Azulejos" è stato interamente composto a Lisbona ed è la sintesi del nuovo viaggio sonoro di Populous, un ponte ideale fra i ritmi sensuali della cumbia sudamericana e l'elettronica europea. Che detta così sembra persino una cazzata prendere due cose (all'apparenza) agli antipodi e mescolarle e vedere cosa ne viene fuori. Ma poi a conti fatti è un bel casino. Tanto è vero che negli ultimi tre decenni ci hanno provato in tanti, e spesso i risultati sono stati inascoltabili o noiosi o inascoltabili e noiosi. Il merito di Populous è quello di aver costruito un disco dal suono immediato,…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

“Azulejos” è stato interamente composto a Lisbona ed è la sintesi del nuovo viaggio sonoro di Populous, un ponte ideale fra i ritmi sensuali della cumbia sudamericana e l’elettronica europea....

Leggi Articolo »

GIOVANNI SUCCI Con ghiaccio

giovanni succi ghiaccio
Abbiamo eletto Giovanni Succi a nostro personalissimo totem. Ci piace da matti il suo percorso, che sembra incoerente e talvolta sbilenco, fra metal e Paolo Conte, fra cantautorato e cinismo di provincia, eppure è tutto così lineare se guardato nel suo insieme. Succi ha sempre idee buone, accelerazioni e sterzate interessanti e anche questo "Con ghiaccio" è un disco da ascoltare e tenere poi lì a portata di mano, perché è una piccola antologia di quello che è l'universo musicale di Succi. E' il "Greatest Hits" di Succi, ma senza i successi di una vita, solo le canzoni del…

Score

QUALITA' - 72%

72%

72

Abbiamo eletto Giovanni Succi a nostro personalissimo totem. Ci piace da matti il suo percorso, che sembra incoerente e talvolta sbilenco, fra metal e Paolo Conte, fra cantautorato e cinismo...

Leggi Articolo »