IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Tag Archivi: One Little Indian

Tag Archivi: One Little Indian

BJÖRK Utopia

bjork utopia
Bella la produzione, bella la voce di Björk, belle le atmosfere, bello il gioco di specchi fra le voci (un marchio di fabbrica). Insomma, tutto bello, per carità, ma le canzoni dove sono? Perché senza le canzoni "Utopia" è semplicemente un meraviglioso esercizio di stile. Altra cosa: c'era proprio bisogno di sfornare un album lungo quasi 72-minuti-72, annacquando qua e là i contenuti e allungando il brodo all'inverosimile? "Utopia" è un disco dove la sperimentazione diventa l'alibi per esasperare l'ascoltatore e proiettarlo in un territorio senza appigli, dove tre o quattro concetti/canzoni vengono ripetuti più e più volte. A nostro…

Score

QUALITA' - 50%

50%

50

Bella la produzione, bella la voce di Björk, belle le atmosfere, bello il gioco di specchi fra le voci (un marchio di fabbrica). Insomma, tutto bello, per carità, ma le canzoni...

Leggi Articolo »

SAMARIS Black Lights

SAMARIS black_lights
Elettronica d'atmosfera, con tutte quelle robe che tra Berlino e il Nord Europa vanno di moda. "Black Lights" non è un brutto disco, anzi, ha dalla sua diversi aspetti positivi, come ad esempio la capacità di farsi ascoltare dal primo all'ultimo minuto. Dal lato opposto, però, l'originalità della proposta ci sembra insufficiente. L'elettronica degli islandesi Samaris punta tutto sull'atmosfera e il panorama sonoro che ne viene fuori è gelido, freddo, eccellente dal punto di vista tecnico (produzione e mixaggio non tradiscono le attese), ma tolta la patina fighetta resta davvero poco. L'ombra di Björk si allunga su diversi brani della scaletta, ma ai…

Score

QUALITA' - 52%

52%

52

Elettronica d’atmosfera, con tutte quelle robe che tra Berlino e il Nord Europa vanno di moda. “Black Lights” non è un brutto disco, anzi, ha dalla sua diversi aspetti positivi, come...

Leggi Articolo »

MICHELE STODART Pieces

MICHELE STODART pieces
All'inizio sembra di avere a che fare con la solita proposta di folk in salsa straniera, ma guai con Michele Stodart a fermarsi alla prima impressione, perché il rischio è di farsi sfuggire un album veramente bello che sì, qualche volta scivola nell'ordinario, . Il disco è composto da 9 episodi per 43 minuti di musica, ed è generoso di potenziali singoli. Noi consigliamo "Ain't No Woman",…

Score

QUALITA' - 69%

69%

69

All’inizio sembra di avere a che fare con la solita proposta di folk in salsa straniera, ma guai con Michele Stodart a fermarsi alla prima impressione, perché il rischio è di...

Leggi Articolo »

OLGA BELL Tempo

OLGA BELL tempo
Nata a Mosca e cresciuta in Alaska, Olga Bell è una cantautrice, produttrice e performer con base a Brooklyn ed un passato da pianista classica. Dopo la laurea al Conservatorio di Boston, si è trasferita a New York dove è entrata in contatto con l’elettronica ed il suo multiforme mondo. "Tempo" è il suo terzo lavoro, è un disco che mescola pop, sperimentazione ed elettronica con ferocia ed eleganza. Qua e là la mente va a Björk, ma si tratta di piccoli lampi, fascinazioni che non prendono una forma definita. Tutto il compact intercetta/mescola idee diverse, perché oltre a Björk, potremmo anche…

Score

QUALITA' - 69%

69%

69

Nata a Mosca e cresciuta in Alaska, Olga Bell è una cantautrice, produttrice e performer con base a Brooklyn ed un passato da pianista classica. Dopo la laurea al Conservatorio...

Leggi Articolo »