IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Tag Archivi: Paolo Benvegnù

Tag Archivi: Paolo Benvegnù

PAOLO BENVEGNÙ H3+

PAOLO BENVEGNU H3
Il futuro che non riesci a immaginare è solo presente in divenire ("Boxes") Ci sono quelli che scrivono bene, quelli che cantano bene, quelli che interpretano bene e quelli che suonano bene. Poi ci sono quelli che sono... normali in tutti i campi appena citati, ma hanno una dote unica: riescono a rifugiarsi di tanto in tanto in una realtà parallela e a portarsi dietro dei concetti che, una volta espressi (in questo caso in musica), danno le vertigini all'ascoltatore. Paolo Benvegnù è un artista di questo genere. Ecco perché ancor prima di parlare di canzoni, arrangiamenti e robe…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Il futuro che non riesci a immaginare è solo presente in divenire (“Boxes”) Ci sono quelli che scrivono bene, quelli che cantano bene, quelli che interpretano bene e quelli che...

Leggi Articolo »

ALESSANDRO FIORI Plancton

alessandro fiori plancton
«"Plancton" è il mio "Kid A"». Così Alessandro Fiori ha presentato il suo nuovo lavoro. Il cantautore aretino è un peso massimo della scena indipendente italiana, con all'attivo un numero notevole di collaborazioni: da Marco Parente a Paolo Benvegnù passando per Cesare Basile. "Plancton" è un disco di elettronica con parecchie divagazioni attorno al tema centrale e una produzione ricercata. Insomma, l'involucro, la confezione, l'estetica è convincente, ma il contenuto com'è? Bella domanda. Perché va a incrociare un altro quesito: come si può bocciare un album di Fiori, cioè di un artista che ha fatto della ricerca del bello…

Score

QUALITA' - 51%

51%

51

«”Plancton” è il mio “Kid A”». Così Alessandro Fiori ha presentato il suo nuovo lavoro. Il cantautore aretino è un peso massimo della scena indipendente italiana, con all’attivo un numero...

Leggi Articolo »

MARCO PARENTE Trasparente

marco parente trasparente
C'è stato un momento, agli inizi degli Anni Duemila, che Marco Parente è stato tanto così dal diventare un cantautore di quelli in grado di prendersi qualcosa in più di una semplice nicchia. Questo perché molti pianeti erano allineati nel modo giusto: un'etichetta di medio-alto livello alle spalle (la Mescal), un percorso in crescendo e già un buon repertorio in tasca. Nel 2002 arriva "Trasparente", e si sale ulteriormente di livello: Manuel Agnelli in cabina di regia come produttore, Paolo Benvegnù alle chitarre elettriche e Andrea Franchi alla batteria. E ovviamente ci sono pure le composizioni: veramente, veramente belle, perfetto mix di canzone…

Score

0

C’è stato un momento, agli inizi degli Anni Duemila, che Marco Parente è stato tanto così dal diventare un cantautore di quelli in grado di prendersi qualcosa in più di una...

Leggi Articolo »

ANGELO SAVA Addio Pimpa

angelo sava addio pimpa
Noise cantautorale oppure sperimentazione in salsa cantautorale. "Addio Pimpa" . E soprattutto, tutti questi elementi, lasciano nell'ascoltatore un filino di piacevole tensione. In scaletta 4 episodi che fotografano abbastanza bene l'immaginario dentro il quale Sava sguazza. L'ultimo pezzo è un omaggio agli Scisma di Paolo Benvegnù. In conclusione: un lavoro che ha personalità, e il personaggio…

Score

QUALITA' - 66%

66%

66

Noise cantautorale oppure sperimentazione in salsa cantautorale. “Addio Pimpa” è un EP curioso, perché se da un lato è vero che le atmosfere costruite da Angelo Sava non sono particolarmente...

Leggi Articolo »

FABIO CINTI «Il paragone con Franco Battiato mi perseguita...»

fabio cinti
La data del 20 settembre coincide quest'anno con l'uscita di "Forze Elastiche" (Marvis LabL), il nuovo lavoro di Fabio Cinti prodotto da Paolo Benvegnù. . Partiamo proprio dagli ospiti. Un'esigenza? Una casualità? Il bisogno di dare sfumature diverse alle canzoni? «Un po' tutte e tre le cose. Con Nada, per esempio, la collaborazione era nata per un'altra occasione che poi non è andata in porto, quasi un anno prima dell'inizio della produzione dell'album. Siamo…

Score

0

La data del 20 settembre coincide quest’anno con l’uscita di “Forze Elastiche” (Marvis LabL), il nuovo lavoro di Fabio Cinti prodotto da Paolo Benvegnù. Un album extra large per diversi...

Leggi Articolo »

FABIO CINTI Forze Elastiche

FABIO CINTI forze elastiche
Fabio Cinti ha collaborato in carriera anche con Franco Battiato. Quindi, come prima cosa, non stupitevi se durante l'ascolto di "Forze Elastiche" avrete la sensazione di avvertire la presenza (soprattutto nei testi) del Maestro. Altre fascinazioni? Beh, l'album guarda spesso agli Anni Ottanta, si abbevera dalla fonte del cantautorato italiano, la produzione artistica è stata curata da Paolo Benvegnù (e si sente), e la scaletta in alcuni frangenti ti fa correre la mente a certe cose di Giovanni Lindo Ferretti. Il disco vede la partecipazione - fra gli altri - di Nada Malanima, The Niro e Alessandro Grazian. E' un buon lavoro? Vogliamo essere sinceri:…

Score

QUALITA' - 60%

60%

60

Fabio Cinti ha collaborato in carriera anche con Franco Battiato. Quindi, come prima cosa, non stupitevi se durante l’ascolto di “Forze Elastiche” avrete la sensazione di avvertire la presenza (soprattutto...

Leggi Articolo »

MARTI Unmade Beds

MARTI unmade beds
Nel 2006 i Marti risultavano già essere merce di qualità, perché suonavano freschi, mai banali, per nulla ripetitivi. Stilosi con garbo, senza strafare. A capo del progetto Andrea Bruschi, capace di coinvolgere anche Paolo Benvegnù – l’ex leader degli Scisma firmò la produzione dell’album d'esordio. che ha nella malinconica dolcezza di “September in the rain”, nell’incedere quasi delirante di “Walkout of this club with me”, nella martellante “Rose” e nella…

Score

0

Nel 2006 i Marti risultavano già essere merce di qualità, perché suonavano freschi, mai banali, per nulla ripetitivi. Stilosi con garbo, senza strafare. A capo del progetto Andrea Bruschi, capace di coinvolgere...

Leggi Articolo »

CESARE MALFATTI Milano, i La Crus e il mio rapporto con Joe...

CESARE_MALFATTI
"Una città esposta" è la nuova avventura musicale di Cesare Malfatti. Una sorta di omaggio a Milano e alla sua arte (nascosta) nell'anno dell'Expo. Tante le collaborazioni presenti nel disco: da Francesco Bianconi (Baustelle) a Paolo Benvegnù. Partiamo ovviamente da Milano. Ascoltando il tuo album appare finanche bella, artisticamente viva, piena di sorprese. Ma è la stessa Milano dalla quale i milanesi, spesso, vogliono scappare? «Credo che Milano sia cambiata in questi ultimi mesi, . Ci sono spessissimo tante…

Score

0

“Una città esposta” è la nuova avventura musicale di Cesare Malfatti. Una sorta di omaggio a Milano e alla sua arte (nascosta) nell’anno dell’Expo. Tante le collaborazioni presenti nel disco:...

Leggi Articolo »

CESARE MALFATTI Una città esposta

CESARE_MALFATTI_una_città_esposta
«Questo progetto è iniziato esattamente un anno fa, quando ho saputo che Alessandro Cremonesi aveva ideato per Comune di Milano e Camera di Commercio di Milano, promotrici di ExpoinCittà, un legame tra sei icone milanesi e i sei mesi di ExpoinCittà - racconta Cesare Malfatti. Questo ha fatto scattare in me la scintilla per provare a scrivere sei canzoni che trattassero di queste opere, o del rapporto che Milano ha con queste opere. Ho fatto girare questa idea a tanti autori italiani, il primo che si è entusiasmato e che dopo poco ha scritto per me due testi, "Concetto spaziale" e "L'ultima cena",…

Score

QUALITA' - 64%

64%

64

«Questo progetto è iniziato esattamente un anno fa, quando ho saputo che Alessandro Cremonesi aveva ideato per Comune di Milano e Camera di Commercio di Milano, promotrici di ExpoinCittà, un...

Leggi Articolo »