IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Tag Archivi: Woodworm

Tag Archivi: Woodworm

MANITOBA Divorami

manitoba divorami
"Divorami" è il titolo del primo album scritto da Filippo Santini e Giorgia Rossi Monti, che dal 2014 si esibiscono sui palchi di tutto lo Stivale sotto il moniker Manitoba. Questo disco è nato con ogni probabilità da una scintilla accesa quasi 15 anni fa in riva al mare di Baratti, vicino Piombino, quando i due protagonisti di questa storia s’incontrarono per la prima volta e, ancora senza saperlo, si legarono indissolubilmente per gli anni a venire in un sodalizio artistico e di vita. E così come fu naturale giocare su quel bagnasciuga, estate dopo estate, nella fase della vita in cui tutto è più…

Score

QUALITA' - 72%

72%

72

“Divorami” è il titolo del primo album scritto da Filippo Santini e Giorgia Rossi Monti, che dal 2014 si esibiscono sui palchi di tutto lo Stivale sotto il moniker Manitoba. Questo disco è nato con ogni...

Leggi Articolo »

LA NOTTE Volevo fare bene

notte volevo bene
Quando avevamo sentito la title track - prima dell'uscita del disco - non è che ci avesse entusiasmato più di tanto. E invece all'interno dell'album, il singolo diventa... altro, diventa potente perché il contesto è potente. "Volevo fare bene" è un disco di cantautorato moderno, abbastanza in linea con quello che si ascolta adesso nel circuito indipendente, ma attenzione, c'è modo e modo di accodarsi alle mode e c'è modo e modo di scrivere, cantare e suonare. I toscani La Notte non sono ruffiani sotto questo punto di vista e hanno piena proprietà dei loro mezzi artistici, qui usati…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Quando avevamo sentito la title track – prima dell’uscita del disco – non è che ci avesse entusiasmato più di tanto. E invece all’interno dell’album, il singolo diventa… altro, diventa...

Leggi Articolo »

PALETTI Super

paletti super
Paletti canta bene, i suoi testi sono ambiziosi e dal punto di vista musicale il suo mix di elettronica e pop è molto interessante. E allora com'è che "Super", anche dopo diversi ascolti, continua a non piacerci? E' un disco al quale manca irrimediabilmente qualcosa, Berlusconi parlerebbe di "quid", ma non serve scomodare Alfano per capire che le canzoni di Paletti hanno ingredienti di buon livello ma sono prive di personalità, assomigliano a certe cose di Battisti, Gazzè o Thegiornalisti, e aggiungiamoci anche gli U2, visto che l'intro iniziale di "A che serve l'amore" ricorda "Discothèque". Il resto del…

Score

QUALITA' - 59%

59%

59

Paletti canta bene, i suoi testi sono ambiziosi e dal punto di vista musicale il suo mix di elettronica e pop è molto interessante. E allora com’è che “Super“, anche...

Leggi Articolo »

ANTEPRIMA FELPA Ancora

In esclusiva per distopic.it il nuovo singolo di Felpa: "Ancora" “Ancora” è il primo singolo tratto da “Tregua”, il nuovo album di Felpa, progetto solista di Daniele Carretti (Magpie, Offlaga Disco Pax), in uscita a febbraio per Audioglobe/Sussidiaria e terzo capitolo di un’ideale trilogia che ruota attorno al rapporto con gli altri. . La distribuzione di “Ancora”, in uscita il 19 gennaio su tutte le piattaforme digitali,…

Score

0

In esclusiva per distopic.it il nuovo singolo di Felpa: “Ancora” “Ancora” è il primo singolo tratto da “Tregua”, il nuovo album di Felpa, progetto solista di Daniele Carretti (Magpie, Offlaga Disco...

Leggi Articolo »

GIANCANE Ansia e Disagio

giancane ansia disagio
Come nella vita "normale", anche in musica è pericolosissimo fare ironia, perché il confine tra "quello che è capace e si può permettere di trattare ogni argomento con il sorriso" e "quello che vuole fare il simpatico" è sottilissimo, e la figura di merda è sempre dietro l'angolo. Forse proprio per questo, da noi, si è sempre imposto il cantautorato impegnato, lasciando dei piccoli territori, dei parchi a tema, alla canzone demenziale. Chiusa la parentesi, veniamo alla recensione. "Ansia e Disagio" è un disco di cantautorato ironico che non vuole trasmettere chissà quali valori, al massimo si permette di…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Come nella vita “normale”, anche in musica è pericolosissimo fare ironia, perché il confine tra “quello che è capace e si può permettere di trattare ogni argomento con il sorriso”...

Leggi Articolo »

LE CAPRE A SONAGLI Cannibale

capre sonagli cannibale
"Cannibale" dice che Le Capre a Sonagli hanno qualcosa da dire. Il disco è ispirato ed è stato prodotto magistralmente da Tommaso Colliva, che si è anche occupato del mixaggio. La radice del suono è rock, ma le declinazioni sono numerose: ci puoi trovare dentro il folk, un pizzico di world music, blues, sperimentazione e fra le pieghe della scaletta c'è persino del pop. Insomma, un delirio organizzato, con le canzoni che cercano registri stilistici mai banali, una voce animale e il cantato in italiano che forse è una limitazione, perché l'album con l'inglese avrebbe anche potuto costruirsi una vita fuori…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

“Cannibale” dice che Le Capre a Sonagli hanno qualcosa da dire. Il disco è ispirato ed è stato prodotto magistralmente da Tommaso Colliva, che si è anche occupato del mixaggio. La radice...

Leggi Articolo »

PAOLO BENVEGNÙ H3+

PAOLO BENVEGNU H3
Il futuro che non riesci a immaginare è solo presente in divenire ("Boxes") Ci sono quelli che scrivono bene, quelli che cantano bene, quelli che interpretano bene e quelli che suonano bene. Poi ci sono quelli che sono... normali in tutti i campi appena citati, ma hanno una dote unica: riescono a rifugiarsi di tanto in tanto in una realtà parallela e a portarsi dietro dei concetti che, una volta espressi (in questo caso in musica), danno le vertigini all'ascoltatore. Paolo Benvegnù è un artista di questo genere. Ecco perché ancor prima di parlare di canzoni, arrangiamenti e robe…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Il futuro che non riesci a immaginare è solo presente in divenire (“Boxes”) Ci sono quelli che scrivono bene, quelli che cantano bene, quelli che interpretano bene e quelli che...

Leggi Articolo »

ANGELA BARALDI Tornano sempre

angela baraldi tornano sempre
"Tornano Sempre" è stato prodotto da Giorgio Canali, una guida preziosa per Angela Baraldi, che non ha bisogno di sostegno, ma avere vicino gente che sa il fatto proprio è sempre un bel vantaggio. E per l'occasione, Angela ha radunato attorno a sé un sacco di gente importante, a partire da Vittoria Burattini, batterista dei Massimo Volume, sino a Gianni Maroccolo. Ecco, la prima cosa che si sente del disco è proprio questo senso di "insieme", questa partecipazione collettiva e affettuosa al progetto, con la Baraldi che ci mette voce, testi, tanta musica e una quintalata di personalità, e i compagni di…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

“Tornano Sempre” è stato prodotto da Giorgio Canali, una guida preziosa per Angela Baraldi, che non ha bisogno di sostegno, ma avere vicino gente che sa il fatto proprio è sempre...

Leggi Articolo »

EDDA Graziosa utopia

edda graziosa utopia
Edda è diventato un cantautore a tutti gli effetti. Intendiamoci, anche prima lo era, ma "Graziosa utopia" chiude un po' i conti con il passato: è un disco più classico, più strutturato, l'urgenza di sputare fuori l'anima è compressa nella classica forma-canzone. Per chi conosce la storia (recente) di Edda, possiamo tranquillamente dire che questo lavoro è abbastanza distante dai lamenti laceranti di "Semper biot", ma questo non significa che Edda sia peggiorato, è semplicemente maturato dal punto di vista artistico. Anzi, è persino migliorato dal punto di vista lirico. "Graziosa utopia" è un album di canzoni (d'autore) con…

Score

QUALITA' - 78%

78%

78

Edda è diventato un cantautore a tutti gli effetti. Intendiamoci, anche prima lo era, ma “Graziosa utopia” chiude un po’ i conti con il passato: è un disco più classico,...

Leggi Articolo »

MOTTA La fine dei vent'anni

MOTTA la fine dei ventanni
Per il Premio Tenco è stata la miglior opera prima del 2016. E in effetti "La fine dei vent'anni" è un disco ispirato. Prodotto da Riccardo Sinigallia, Motta (fondatore del gruppo Criminal Jokers) ha messo assieme 10 canzoni che hanno un punto di forza evidente, cioè arrangiamenti meravigliosi. Lungo la scaletta non c'è un brano simile a un altro, tutto è vario ma nel contempo (magia) omogeneo. Lo stesso autore modella la sua voce a seconda delle circostanze: il tono è sfrontato quando il ritmo sale, mentre si fa accogliente quando l'atmosfera è lenta. "La fine dei vent'anni" è un…

Score

QUALITA' - 78%

78%

78

Per il Premio Tenco è stata la miglior opera prima del 2016. E in effetti “La fine dei vent’anni” è un disco ispirato. Prodotto da Riccardo Sinigallia, Motta (fondatore del gruppo...

Leggi Articolo »