IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Tag Archivi: Woodworm

Tag Archivi: Woodworm

LE CAPRE A SONAGLI Cannibale

capre sonagli cannibale
"Cannibale" dice che Le Capre a Sonagli hanno qualcosa da dire. Il disco è ispirato ed è stato prodotto magistralmente da Tommaso Colliva, che si è anche occupato del mixaggio. La radice del suono è rock, ma le declinazioni sono numerose: ci puoi trovare dentro il folk, un pizzico di world music, blues, sperimentazione e fra le pieghe della scaletta c'è persino del pop. Insomma, un delirio organizzato, con le canzoni che cercano registri stilistici mai banali, una voce animale e il cantato in italiano che forse è una limitazione, perché l'album con l'inglese avrebbe anche potuto costruirsi una vita fuori…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

“Cannibale” dice che Le Capre a Sonagli hanno qualcosa da dire. Il disco è ispirato ed è stato prodotto magistralmente da Tommaso Colliva, che si è anche occupato del mixaggio. La radice...

Leggi Articolo »

PAOLO BENVEGNÙ H3+

PAOLO BENVEGNU H3
Il futuro che non riesci a immaginare è solo presente in divenire ("Boxes") Ci sono quelli che scrivono bene, quelli che cantano bene, quelli che interpretano bene e quelli che suonano bene. Poi ci sono quelli che sono... normali in tutti i campi appena citati, ma hanno una dote unica: riescono a rifugiarsi di tanto in tanto in una realtà parallela e a portarsi dietro dei concetti che, una volta espressi (in questo caso in musica), danno le vertigini all'ascoltatore. Paolo Benvegnù è un artista di questo genere. Ecco perché ancor prima di parlare di canzoni, arrangiamenti e robe…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

Il futuro che non riesci a immaginare è solo presente in divenire (“Boxes”) Ci sono quelli che scrivono bene, quelli che cantano bene, quelli che interpretano bene e quelli che...

Leggi Articolo »

ANGELA BARALDI Tornano sempre

angela baraldi tornano sempre
"Tornano Sempre" è stato prodotto da Giorgio Canali, una guida preziosa per Angela Baraldi, che non ha bisogno di sostegno, ma avere vicino gente che sa il fatto proprio è sempre un bel vantaggio. E per l'occasione, Angela ha radunato attorno a sé un sacco di gente importante, a partire da Vittoria Burattini, batterista dei Massimo Volume, sino a Gianni Maroccolo. Ecco, la prima cosa che si sente del disco è proprio questo senso di "insieme", questa partecipazione collettiva e affettuosa al progetto, con la Baraldi che ci mette voce, testi, tanta musica e una quintalata di personalità, e i compagni di…

Score

QUALITA' - 70%

70%

70

“Tornano Sempre” è stato prodotto da Giorgio Canali, una guida preziosa per Angela Baraldi, che non ha bisogno di sostegno, ma avere vicino gente che sa il fatto proprio è sempre...

Leggi Articolo »

EDDA Graziosa utopia

edda graziosa utopia
Edda è diventato un cantautore a tutti gli effetti. Intendiamoci, anche prima lo era, ma "Graziosa utopia" chiude un po' i conti con il passato: è un disco più classico, più strutturato, l'urgenza di sputare fuori l'anima è compressa nella classica forma-canzone. Per chi conosce la storia (recente) di Edda, possiamo tranquillamente dire che questo lavoro è abbastanza distante dai lamenti laceranti di "Semper biot", ma questo non significa che Edda sia peggiorato, è semplicemente maturato dal punto di vista artistico. Anzi, è persino migliorato dal punto di vista lirico. "Graziosa utopia" è un album di canzoni (d'autore) con…

Score

QUALITA' - 78%

78%

78

Edda è diventato un cantautore a tutti gli effetti. Intendiamoci, anche prima lo era, ma “Graziosa utopia” chiude un po’ i conti con il passato: è un disco più classico,...

Leggi Articolo »

MOTTA La fine dei vent'anni

MOTTA la fine dei ventanni
Per il Premio Tenco è stata la miglior opera prima del 2016. E in effetti "La fine dei vent'anni" è un disco ispirato. Prodotto da Riccardo Sinigallia, Motta (fondatore del gruppo Criminal Jokers) ha messo assieme 10 canzoni che hanno un punto di forza evidente, cioè arrangiamenti meravigliosi. Lungo la scaletta non c'è un brano simile a un altro, tutto è vario ma nel contempo (magia) omogeneo. Lo stesso autore modella la sua voce a seconda delle circostanze: il tono è sfrontato quando il ritmo sale, mentre si fa accogliente quando l'atmosfera è lenta. "La fine dei vent'anni" è un…

Score

QUALITA' - 78%

78%

78

Per il Premio Tenco è stata la miglior opera prima del 2016. E in effetti “La fine dei vent’anni” è un disco ispirato. Prodotto da Riccardo Sinigallia, Motta (fondatore del gruppo...

Leggi Articolo »

ALESSANDRO FIORI Plancton

alessandro fiori plancton
«"Plancton" è il mio "Kid A"». Così Alessandro Fiori ha presentato il suo nuovo lavoro. Il cantautore aretino è un peso massimo della scena indipendente italiana, con all'attivo un numero notevole di collaborazioni: da Marco Parente a Paolo Benvegnù passando per Cesare Basile. "Plancton" è un disco di elettronica con parecchie divagazioni attorno al tema centrale e una produzione ricercata. Insomma, l'involucro, la confezione, l'estetica è convincente, ma il contenuto com'è? Bella domanda. Perché va a incrociare un altro quesito: come si può bocciare un album di Fiori, cioè di un artista che ha fatto della ricerca del bello…

Score

QUALITA' - 51%

51%

51

«”Plancton” è il mio “Kid A”». Così Alessandro Fiori ha presentato il suo nuovo lavoro. Il cantautore aretino è un peso massimo della scena indipendente italiana, con all’attivo un numero...

Leggi Articolo »

NOBRAINO 3460608524

nobraino 3460608524
Il nuovo disco dei Nobraino ha già nel suo titolo (“3460608524” ) un’intenzione profondamente definita, cioè l’interazione con il proprio pubblico, principalmente. Sì, perché il telefono del titolo è un vero numero di un cellulare, a cui la band risponde in giorni e orari precisi. Detto questo, passiamo alla recensione vera e propria. "3460608524" è un album di scanzonata canzone d'autore: c'è immediatezza in gran parte delle linee melodiche e il pop siede spesso a capotavola. Dal punto di vista lirico, c'è voglia di andare oltre la banalità, provando a incastrare versi ricercati con concetti di vita quotidiana. Insomma, un alto…

Score

QUALITA' - 58%

58%

58

Il nuovo disco dei Nobraino ha già nel suo titolo (“3460608524” ) un’intenzione profondamente definita, cioè l’interazione con il proprio pubblico, principalmente. Sì, perché il telefono del titolo è un vero...

Leggi Articolo »

GIORGIENESS La Giusta Distanza

GIORGIENESS la giusta distanza
Giorgie D'Eraclea con il suo progetto fa venire in mente il percorso di Maria Antonietta e di tante altre cantantesse del rock italiano: da Carmen Consoli a Cristina Donà passando per Levante e persino per Gianna Nannini. Un'altra cosa: . Il suo debutto è un ottimo biglietto da visita: non tutte le linee melodiche sono efficaci, ma su produzione, arrangiamenti e suono il lavoro fatto merita un voto ben superiore alla sufficienza. "La Giusta Distanza" tratta temi…

Score

QUALITA' - 76%

76%

76

Giorgie D’Eraclea con il suo progetto fa venire in mente il percorso di Maria Antonietta e di tante altre cantantesse del rock italiano: da Carmen Consoli a Cristina Donà passando...

Leggi Articolo »

SPARTITI Austerità

SPARTITI austerità
Spartiti è il percorso che da qualche anno condividono Jukka Reverberi (chitarrista dei Giardini Di Mirò) e Max Collini (voce e testi nei disciolti Offlaga Disco Pax). "Austerità" è il loro primo disco in studio, e arriva dopo circa sessanta concerti negli ultimi due anni e un ep dal vivo realizzato in perfetta autoproduzione e già esaurito da tempo. Se gli Offlaga Disco Pax sono stati l'adolescenza (artistica) per Max Collini, Spartiti rappresenta invece l'età adulta, i 18 anni. E a 18 anni - vogliamo prenderla in maniera superficiale - non puoi far altro che ridefinire i contorni del tuo…

Score

QUALITA' - 73%

73%

73

Spartiti è il percorso che da qualche anno condividono Jukka Reverberi (chitarrista dei Giardini Di Mirò) e Max Collini (voce e testi nei disciolti Offlaga Disco Pax). “Austerità“ è il...

Leggi Articolo »

ALÌ Facciamo niente insieme

ALÌ facciamo_niente_insieme
Alì non prende il nome dal leggendario pugile americano. Alì è semplicemente il cognome dell'autore. Il cognome di Stefano. Classe 1978, nato a Catania e cresciuto a Siracusa. Come per il primo disco, anche questo nuovo lavoro vede la collaborazione con Lorenzo Urciullo “Colapesce” a cui è stata affidata la produzione artistica di "Facciamo niente insieme", un album di cantautorato... sussurrato che in alcuni passaggi tende a scivolare verso i territori del folk, del pop e c'è persino un pizzico di elettronica lungo la scaletta. La proposta di Alì non reclama attenzione facendo rumore o alzando la voce, ma è gentile, cortese,…

Score

QUALITA' - 66%

66%

66

Alì non prende il nome dal leggendario pugile americano. Alì è semplicemente il cognome dell’autore. Il cognome di Stefano. Classe 1978, nato a Catania e cresciuto a Siracusa. Come per il primo disco,...

Leggi Articolo »