IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Alternative > TERZO PIANO

TERZO PIANO Super Super

TERZO_PIANO_super_super

Per essere un esordio, c’è da dire che i Terzo Piano hanno le idee abbastanza definite e soprattutto esprimono un bel potenziale. “Super Super” è un disco con un’atmosfera affascinante, dove rock, un pizzico di elettronica, folk e linee melodiche leggermente malinconiche si danno appuntamento all’incrocio giusto. L’album ha uno sviluppo lineare, nel senso che la scaletta (10 brani per 38 minuti di musica) lascia una scia che l’ascoltatore non fa alcuna fatica a seguire. Gli arrangiamenti sono funzionali e mai un banale esercizio di stile. Insomma, un debutto molto maturo, pensato bene e costruito senza andare alla ricerca di effetti speciali. Buona la scelta di “Attratti super” come primo singolo, ma sono diversi i brani che meritano un ascolto attento. Esempi? “Loop”, “H (parte II)”, “Supervixens”.

In conclusione: un album cantato in italiano che ha qualcosa di europeo. Una bella scoperta. Questi Terzo Piano sono bravi per davvero. Da scommetterci ad occhi chiusi.

Per essere un esordio, c'è da dire che i Terzo Piano hanno le idee abbastanza definite e soprattutto esprimono un bel potenziale. "Super Super" è . L'album ha uno sviluppo lineare, nel senso che la scaletta (10 brani per 38 minuti di musica) lascia una scia che l'ascoltatore non fa alcuna fatica a seguire. Gli arrangiamenti sono funzionali e mai un banale esercizio di stile. Insomma, un debutto molto maturo, pensato bene e costruito senza andare alla ricerca di effetti speciali. Buona la scelta di…

Score

QUALITA' - 78%

78%

78

Tag