IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > New Wave > THE ORANGE REVIVAL

THE ORANGE REVIVAL Futurecent

THE_ORANGE_REVIVAL_futurecent

Te ne accorgi subito quando le cose stanno nel posto giusto. Ti bastano un paio di ascolti. “Futurecent” dei The Orange Revival è un album dove le cose stanno nel posto giusto. Il rock proposto dalla band svedese sbanda verso la psichedelia, mettendo assieme una manciata di riff assassini che già al primo impatto ti prendono in ostaggio il piedino mentre la testa si fa martello in aria. Insomma, un lavoro pensato bene e proposto nella maniera giusta, perché la qualità dei The Orange Revival sta tutta nel coinvolgere anche l’ascoltatore più distratto: i 7 pezzi in scaletta, infatti, hanno personalità e restituiscono all’utente la netta sensazione di essere al cospetto di qualcosa sì derivativo (i rimandi agli Anni Settanta e agli Anni Ottanta sono numerosi) ma originale, non banale. I brani migliori? “Lying in the sand” e “Speed”, ma occhio anche all’ipnotica “Carolyn”, un pezzo che ha il merito di ridefinire le coordinate del compact.

Te ne accorgi subito quando le cose stanno nel posto giusto. Ti bastano un paio di ascolti. "Futurecent" dei The Orange Revival è un album dove le cose stanno nel posto giusto. Il rock proposto dalla band svedese sbanda verso la psichedelia, mettendo assieme una manciata di riff assassini che già al primo impatto ti prendono in ostaggio il piedino mentre la testa si fa martello in aria. Insomma, un lavoro pensato bene e proposto nella maniera giusta, perché : i 7 pezzi in scaletta, infatti, hanno…

Score

QUALITA' - 71%

71%

71

Tag