IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > EP > THE SHOPLIFTERS

THE SHOPLIFTERS Junkie Business

Arrivano da Acqui Terme, i The Shoplifters, terra matrigna, terra di passaggio che soprattutto d'inverno non offre granché: Genova e Torino sono abbastanza distanti, Milano idem e i grandi centri commerciali sono altrove. Quindi - devono aver pensato i Nostri - perché non mettersi sotto con la musica? "Junkie Business" è un disco rock che guarda all'Inghilterra e a volte ti fa venire in mente il basso di Peter Hook, soprattutto nell'iniziale "Life is so cynical". Ma tutto l'EP profuma di new wave, di cose passate e perse, qui riprese e riscoperte. Il lavoro dei The Shoplifters funziona, è davvero molto…

Score

QUALITA' - 67%

67%

67

THE SHOPLIFTERS junkie_business

Arrivano da Acqui Terme, i The Shoplifters, terra matrigna, terra di passaggio che soprattutto d’inverno non offre granché: Genova e Torino sono abbastanza distanti, Milano idem e i grandi centri commerciali sono altrove. Quindi – devono aver pensato i Nostri – perché non mettersi sotto con la musica?

Junkie Business” è un disco rock che guarda all’Inghilterra e a volte ti fa venire in mente il basso di Peter Hook, soprattutto nell’iniziale “Life is so cynical”. Ma tutto l’EP profuma di new wave, di cose passate e perse, qui riprese e riscoperte. Il lavoro dei The Shoplifters funziona, è davvero molto carino, vorremmo pomparli entusiasticamente, ma con quattro pezzi puoi anche bluffare e farla franca, quindi facciamo un passo indietro e li aspettiamo alla prova sulla lunga distanza. Per il momento il test è ampiamente superato.

Tag