IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...

V.EDO V.Edo

Ci vuole culo nella vita. E V.Edo - fedele a questo assioma - ha ben pensato di piazzarlo (un culo) sulla sua copertina. C'è altro, ovvio, c'è una chitarra, c'è una posa da piacione e poi sì, ok, c'è il culo. E c'è anche la musica. Il disco omonimo di Edoardo Vergara guarda alla canzone d'autore ma con l'ambizione di spingersi nei territori del rock alternativo. Una scelta indovinata e soprattutto sviluppata con una certa coerenza. La scaletta è estremamente agile: 9 brani per 29 minuti di musica. V.Edo racconta le sue storie andando ad azzeccare un paio di melodie ("Fragalà" e "Tosse")…

Score

QUALITA' - 62%

62%

62

V.EDO v.edo

Ci vuole culo nella vita. E V.Edo – fedele a questo assioma – ha ben pensato di piazzarlo (un culo) sulla sua copertina. C’è altro, ovvio, c’è una chitarra, c’è una posa da piacione e poi sì, ok, c’è il culo. E c’è anche la musica. Il disco omonimo di Edoardo Vergara guarda alla canzone d’autore ma con l’ambizione di spingersi nei territori del rock alternativo. Una scelta indovinata e soprattutto sviluppata con una certa coerenza.

La scaletta è estremamente agile: 9 brani per 29 minuti di musica. V.Edo racconta le sue storie andando ad azzeccare un paio di melodie (“Fragalà” e “Tosse”) e mostrando piena padronanza dei suoi mezzi, complice anche la buona produzione di Pasquale Defina e l’eccellente mixaggio di Taketo Gohara. L’album prova a smarcarsi dal “già sentito” e ci riesce in diverse occasioni. Sufficienza superata senza particolare fatica.

Tag