IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...
Home > Recensioni > Italiano > VIRGO

VIRGO Virgo

I Virgo sono in giro dal 2012. Del loro album omonimo ciò che colpisce subito è il cantato di Daniele Perrino. Colpisce perché il leader della band vicentina riesce a caricare di personalità tutta la scaletta, facendo correre la mente a Giovanni Succi dei Bachi Da Pietra, oppure a Maynard James Keenan. Quello dei Virgo è un album di rock duro e cazzuto, magari non originalissimo, ma proposto bene, con dei testi che sono frammenti di poesia pagana. E poi - come detto - c'è la voce di Perrino che tiene in pista il disco anche quando sbanda. Molto espressive…

Score

QUALITA' - 68%

68%

68

VIRGO

I Virgo sono in giro dal 2012. Del loro album omonimo ciò che colpisce subito è il cantato di Daniele Perrino. Colpisce perché il leader della band vicentina riesce a caricare di personalità tutta la scaletta, facendo correre la mente a Giovanni Succi dei Bachi Da Pietra, oppure a Maynard James Keenan. Quello dei Virgo è un album di rock duro e cazzuto, magari non originalissimo, ma proposto bene, con dei testi che sono frammenti di poesia pagana. E poi – come detto – c’è la voce di Perrino che tiene in pista il disco anche quando sbanda. Molto espressive le chitarre. Insomma, un lavoro maturo, che ha la capacità di lasciarsi ascoltare dall’inizio alla fine e che si smarca dal “già sentito” per proiettare l’ascoltatore in una dimensione ipnotica.

Tag