IN "FIVE SONGS" CI SONO LE CINQUE CANZONI PREFERITE DI...

ZAGREB Fantasmi ubriachi

Per gli Zagreb alti e bassi, qualche buona intuizione e qualche scivolone. "Fantasmi ubriachi" è un disco che pesca a piene mani dall'immaginario del rock indipendente e fatica a mantenersi su un livello di resa costante. Partiamo dalle cose positive: bella la copertina, bello l'artwork, molto carini alcuni testi ("Fuori da qui" è il brano migliore) e anche le chitarre - in alcuni passaggi - hanno espressività. Cosa non va? , mentre dal punto di vista lirico la band non ha…

Score

QUALITA' - 56%

56%

56

ZAGREB fantasmi_ubriachi

Per gli Zagreb alti e bassi, qualche buona intuizione e qualche scivolone. “Fantasmi ubriachi” è un disco che pesca a piene mani dall’immaginario del rock indipendente e fatica a mantenersi su un livello di resa costante. Partiamo dalle cose positive: bella la copertina, bello l’artwork, molto carini alcuni testi (“Fuori da qui” è il brano migliore) e anche le chitarre – in alcuni passaggi – hanno espressività. Cosa non va? C’è da migliorare un po’ in tutti i settori: il suono va personalizzato meglio, stesso discorso per gli arrangiamenti, mentre dal punto di vista lirico la band non ha ancora una cifra stilistica. Qua e là si avvertono rimandi ai Ministri e a Le luci della centrale elettrica. Insomma, c’è da rimboccarsi le maniche: non tutto però è da buttare.

Tag